giovedì 8 maggio 2008

Arriva Pulse, la penna intelligente.....

Realizzata dalla Livescribe, riesce mentre scrive, a registrare chi parla

Davvero una trovata geniale, l'ultima creazione della famosa azienda Californiana, rinomata per i suoi prodotti tecnologicamente all'avanguardia, si chiama Pulse e rappresenta l'ultima generazione nell'affascinante mondo delle penne. Prima o poi tutto può diventare digitale: fotocamere, videocamere, lettori di musica, tv, libri, ed ora anche le penne a sfera. Sicuramente questa è una buona notizia per giornalisti, studenti, docenti e tutte quelle persone che hanno la necessita di immettere tutti i propri appunti sul pc. La nuova penna intelligente firmata, è proprio il caso di dirlo, da Livescribe, sembra destinata a riscuotere un grande successo. La smartpen Pulse verrà messa in vendita da marzo, si tratta di un concentrato di alta tecnologia: in un piccolo cilindro di alluminio anodizzato vengono racchiusi microfono, telecamera, registratore e un potente altoparlante. E' provvista di uno schermo in bianco e nero (18 per 96 pixel) che consente la visualizzazione di messaggi, ed inoltre è fornita di comandi del menu e anche qualche animazione, ovviamente la sua funzione primaria è quella di scrivere come una penna a sfera. La piccola macchina fotografica sulla punta converte e memorizza i tratti lasciati su una carta speciale stampata con milioni di microdots quasi invisibili, che danno la posizione dei tratti. Il tutto viene immagazzinato in un chip e poi viene trasferito al pc che provvederà a fare il riconoscimento della scrittura. Ma, forse, il pezzo forte del dispositivo è rappresentato dal registratore interno, che entra in funzione contemporaneamente con la scrittura. Gli appunti, scritti e registrati, possono poi essere riprodotti in contemporanea sul personal computer, consentendo una rapida e accurata revisione del testo. Basta toccare una parola scritta e la penna riproduce l'audio registrato ascoltato cinque secondi prima dall'inizio della scrittura per compensare il tempo di reazione. In fondo ad ogni pagina ci sono prestampati "pulsanti" che controllano la velocità di riproduzione, il volume e così via. Pulse, tra le tante potenzialità che offre, potrebbe essere anche utile quando si sta imparando una nuova lingua, per sentire come l'insegnante ha pronunciato una certa frase sarebbe sufficiente toccare le parole scritte. Anche il costo non è proibitivo, il modello da un gigabyte infatti, con una capacità di registrazione che raggiunge le 20 ore salvate nella migliore qualità audio, viene offerta sul mercato ad un prezzo di 150 dollari. Il modello da due gigabyte costa 200 dollari. Per ora occorre comprare la carta speciale, ma presto sarà scaricabile (gratis) da internet una copia in pdf. La penna si connette magneticamente alla sua docking collegata al pc attraverso un cavetto usb e in automatico tutto il contenuto viene trasferito in un programma di Windows chiamato LiveScribe Desktop. Livescribe afferma che per avere una versione per Mac occorrerà attendere un paio di mesi. Una volta che testo e audio sono trasferiti in questo programma, è possibile cercare le parole scritte a mano ed ascoltare l'audio relativo: insomma sarà possibile trovare il classico ago nel pagliaio. Sarà anche possibile caricare le pagine su un sito web messo a disposizione dall'azienda. Qui si potranno scegliere con il mouse parole scritte a mano o disegni per avviare la riproduzione audio. E' anche possibile inviare i link di queste pagine ad altre persone, che potranno quindi leggerle o ascoltarle. Attraverso concorsi e altre iniziative, LiveScribe spera di ispirare la creazione di centinaia di nuovi programmi. Alcuni esempi sono già disponibili: un traduttore automatico (si scrive in una lingua e la penna 'parla' in una lingua diversa), un programma musicale che permette di ascoltare le note su una tastiera disegnata e una calcolatrice. Si scrive "37x13=" e lo schermo mostra la risposta: 481.

Le foto sono tratte dal sito della LiveScribe ( www.livescribe.com )

Fonte: www.repubblica.it

LA TORCIA OLIMPICA RAGGIUNGE LA VETTA DELL'EVEREST

Dopo un lungo percorso durato oltre una settimana, caratterizzato da accurati preparativi, alcuni insuccessi nella scalata e un'ascesa finale dal campo-base situato a 7.790 metri che è durata sei ore, la torcia olimpica finalmente è riuscita ad arrivare sulla vetta dell'Everest, montagna che con i suoi 8.848 metri di altitudine è la piu' alta del mondo; non poteva che essere quello quindi, il punto culminante del giro mondiale che ha visto come protagonista la fiamma olimpica della XXIX edizione, simbolo sportivo dell'Era Moderna. Del resto è stata una impresa concludere un cammino irto di contestazioni pro Tibet contro la Cina, nonchè disordini e scontri. Erano le 9,16 ora locale, l'1,16 del mattino in Italia, quando la cima dell'immensa montagna e' stata raggiunta dall'ultimo membro della spedizione, la tibetana Ciren Wangmu, che aveva ricevuto la torcia dallo studente pechinese Huang Chungui: la ragazza, scelta non a caso dagli organizzatori dei Giochi 2008, ha percorso gli ultimi metri senza l'aiuto della maschera per l'ossigeno, necessaria quando si raggiungono determinate altitudini, si e' quindi alzata in piedi sulla vetta levando alta la torcia. E' stato proprio in quel momento che si sono scatenati i festeggiamenti, il giusto coronamento di un'impresa che per tutta la Cina costituisce una rivincita, dopo i danni all'immagine subiti a causa delle cruente manifestazioni con cui la fiamma olimpica era stata accolta in molte tappe del suo tragitto, da Londra a San Francisco, da Sydney a Tokyo, ma soprattutto a Parigi. Hanno ovviamente dimostrato tutta la loro felicità, i membri della squadra costituita dagli ultimi sei tedofori-scalatori, tutti equipaggiati con una tuta termica di colore rosso, soddisfatti per la conquista dell'Everest.

Fonte: AGI

Tenetevi pronti, è in arrivo il.... MareMoto13!

Vivere e condividere la passione per la moto

Ci siamo quasi.... ancora pochi giorni ed il 24 maggio inizierà il secondo appuntamento annuale riservato agli appassionati delle due ruote del litorale romano e non solo. Questa bellissima iniziativa, denominata MareMoto13 ed inserita nel programma di eventi "ViVi13", offrirà una ghiotta opportunità per gli amanti dei raduni, che si sono dati appuntamento alle 17,00 di sabato 24 maggio presso Via Cristoforo Colombo N°1897, località Parchi della Colombo (ROMA); da qui, dopo le incombenze di rito legate all'iscrizione e alla consegna dei gadgets, partirà il lungo corteo dei centauri che terminerà con un imperdibile aperitivo al mare. La manifestazione motociclistica avrà anche un risvolto sociale, infatti parte delle iscrizioni, sarà devoluta in beneficienza all'Associazione Italiana per la lotta alla leucemia (AIL). Sono attese per l'evento, numerose adesioni da parte di motociclisti provenienti da tutta Roma e magari da qualche altra città d'Italia, che avranno l'opportunità di valorizzare la cultura delle due ruote, come mezzo di trasporto ma anche come veicolo ideale per gli amanti dei viaggi e del turismo. Del resto la tanto amata motocicletta è stata sempre il sogno proibito di ogni adolescente, che ha provocato e continuerà a farlo, qualche motivo di apprensione ai genitori. Nonostante tutto però, è senza ombra di dubbio un mezzo di locomozione affascinante, che necessita di una profonda conoscenza per essere utilizzata al meglio. Che sia sfruttata per sport, viaggio oppure per il tempo libero, la moto deve obbligatoriamente essere un veicolo che segua determinate regole di disciplina stradale; a questo scopo contribuisce la diffusione della cultura legata alla prevenzione, alla sicurezza stradale, volta a ridurre gli incidenti rilevati soprattutto durante la stagione estiva. Ed è proprio dalla scuola che deve partire la prevenzione e la conoscienza inerente quel mondo suggestivo che ruota attorno al motociclismo.

PROGRAMMA

24 maggio 2008

ore 17,00 Raduno Parchi della Colombo (Via Cristoforo Colombo N°1897)

ore 17,30 Iscrizioni e consegna gadgets

ore 18,15 Partenza

ore 19,00 Aperitivo al mare

Parte delle iscrizioni sarà devoluta in beneficienza all'AIL (Associazione Italiana Lotta alla Leucemia)


Info: 3473862075 - 3472285001

e-mail: maremoto13club@libero.it - redazione@movemagazine.it



di Alessandro Nanni