venerdì 9 maggio 2008

Festa della Polizia di Stato edizione 2008

156 anni portati benissimo.........

Tutto pronto per la tradizionale festa della Polizia di Stato italiana, ancora pochi giorni di fervidi preparativi e via con le celebrazioni; si svolgeranno in tutta Italia le celebrazioni per il tanto atteso anniversario, ogni questura organizza iniziative locali per sabato 17 maggio mentre tre giorni di cerimonie, manifestazioni, esibizioni e stand animeranno, come sempre, piazza del Popolo a Roma dal 16 al 18 maggio 2008. La seconda piazza romana coinvolta quest’anno nelle celebrazioni è Largo Agosta nel quartiere Tor de Schiavi e una manifestazione particolare è prevista su corso Vittorio Emanuele ad Avellino, città natale del capo della Polizia Antonio Manganelli. Un impegno quello della Polizia di Stato che si rinnova ogni anno nel desiderio di celebrare l’anniversario della nascita di un’istituzione sempre più vicina al cittadino e alle sue esigenze. Motivo per cui la festa viene celebrata in piazza ed è aperta a tutti coloro che vogliono conoscere più da vicino il lavoro di uomini e donne della Polizia di Stato e i mezzi attraverso i quali svolgono la loro attività. A piazza del Popolo il 16 maggio si svolge la cerimonia inaugurale (trasmessa alle ore 11 in diretta Rai e Sky) alla presenza del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano che, insieme al ministro dell’Interno Roberto Maroni e al capo della Polizia Antonio Manganelli, consegna onorificenze e medaglie d'oro, al valore e al merito, ai poliziotti che si sono distinti in servizio. Subito dopo verranno aperti al pubblico gli stand tra i quali sono esposte anche auto e moto della Polizia italiane e di quelle straniere e la tanto ammirata Lamborghini.

Conoscere la Polizia… divertendosi!

A Roma per tre giorni si può passeggiare tra gli stand a piazza del Popolo e largo Agosta per visitare gli spazi dedicati ai reparti, alle specialità, alle sale operative e assistere alle esibizioni dei cinofili, degli atleti della Fiamme oro e di altre specialità della Polizia di Stato. Per avvicinarsi ancora di più alla gente, seguendo con costanza il concetto di polizia di prossimità, il compleanno dell'Istituzione è pensato in modo sempre più interattivo. Nelle aree espositive sarà possibile divertirsi a scalare la parete di roccia assistiti dai poliziotti esperti di montagna, visitare l'interno dell'elicottero (quest’anno un Agusta A 109 Nexus) e ammirare da vicino la volante del mare. Non solo. I poliziotti del Servizio controllo del territorio hanno pensato a una sorta di simulazione dedicata ai più giovani per fargli svolgere un giorno da capo pattuglia. Anche la polizia stradale grazie ad una sorta di video-gioco interattivo (Dee-Dee) permetterà ai ragazzi maggiorenni di verificare i tempi di reazione, la capacità di coordinamento e insomma le condizioni neuro-psicomotorie del conducente grazie agli impulsi sul pulsante “nunchuck” (una specie di Joystick collegato al telecomando per la consolle wii della Nintendo). Per gli amanti delle moto sarà possibile anche farsi fare una fotografia vicino alla moto Guzzi che viene stampata in tempo reale. In piazza Agosta ci sarà invece una pista di sci da fondo dove i ragazzi potranno mettersi gli sci ai piedi e cimentasi in questo sport e le vasca dove si esibiscono i sommozzatori del Centro nautico di La Spezia.

CELEBRAZIONI DEL 156° ANNIVERSARIO POLIZIA DI STATO PIAZZA DEL POPOLO

VENERDI’
16 MAGGIO
Ore 16.00
Centro Addestramento Alpino di Moena
Ore 17.00
Gruppi Sportivi Fiamme Oro
Ore 18.00
Tecniche di Guida Sicura

SABATO
17 MAGGIO
Ore 10.30
Centro Addestramento Alpino di
Moena
Ore 11.00
Gruppi Sportivi Fiamme Oro
Ore 12.00
Tecniche di guida Sicura
Ore 15.30
Centro Addestramento Alpino
di Moena
Ore 16.30
Tecniche di Guida Sicura
Ore 17.00
Reparto Cinofili
Ore 18.00
Gruppi Sportivi Fiamme Oro

DOMENICA
18 MAGGIO
Ore 10.30
Centro Addestramento Alpino di
Moena
Ore 11.30
Gruppi Sportivi Fiamme Oro
Ore 12.00
Tecniche di Guida Sicura
Ore 16.00
Centro Addestramento Alpino di
Moena
Ore 17.00
Tecniche di Guida Sicura
Ore 17.30
Reparto Cinofili
Ore 18.00
Gruppi Sportivi Fiamme Oro
Ore 19.00
Esibizione Musicale della Fanfara

Fonte: sito istituzionale www.poliziadistato.it

Grand Theft Auto IV, Xbox 360 batte Ps3

La versione Microsoft del gioco ha venduto 100mila copie in più in Inghilterra

La competizione tra i videogiochi delle varie consolle in circolazione nei mercati di tutto il mondo è sempre più accesa.... In Inghilterra dal 29 aprile, data d’esordio del gioco, la versione per Xbox 360 di "Grand Theft Auto IV" ha venduto 100mila copie in più rispetto a quella per PS3. L’ultimo strepitoso episodio di Grand Theft Auto, prodotto da Rockstar Games, permette una eccezionale modalità multiplayer ed esclusivi episodi scaricabili da quest’autunno su Xbox Live, la pagina internet di aggiornamenti scaricabili proveniente dal sito www.xbox.com . I dati pubblicati dall'organismo di rilevazione ELSPA/Chart-Track mostrano come in Inghilterra durante la prima settimana siano state vendute 541.000 copie per Xbox 360. La versione per PS3 si è fermata invece a 413.000, segno inconfutabile di come i giocatori preferiscono la console di casa Microsoft. Bisogna inoltre sottolineare che le vendite d
ella Xbox 360 sono aumentate del 125%, a dimosrazione che la popolarità di questo franchise si è riflessa anche sulla piattaforma di Microsoft. Dai primi rilevamenti effettuati dalle grandi catene dei distributori, sembrerebbe che questi risultati eccezionali si siano verificati anche nel resto del continente europeo.

di Alessandro Nanni

MARIAH CAREY, DOPO LE NOZZE DA FAVOLA HA IN PROGRAMMA UN FIGLIO

La famosa cantante "Made in U.S.A." ha le idee chiare sul suo futuro

E' stato un amore a prima vista, quello tra Mariah Carey ed il suo neo sposo Nick Cannon, che dopo aver celebrato le loro nozze lampo, ora hanno in programma un bebé. Dopo un favoloso matrimonio celebrato mercoledì scorso al tramonto, nella splendida villa della popstar alle Bahamas, la star ha dichiarato al prestigioso quotidiano New York Daily News di voler completare il suo sogno di avere una famiglia, con un figlio. Non si sbilancia invece il suo neomarito, il rapper e attore Nick Cannon, che ha invece preferito raccontare ai mass media americani le numerose emozioni provate durante le nozze, sottolineando come non riuscisse a pronunciare il fatidico si'; infatti agli invitati è apparso molto emozionato per l'evento tanto che gli mancavano le parole'. E ai più maliziosi verrebbe da pensare che forse è proprio la differenza di età tra i due (lui 27enne e lei 39enne) potrebbe spiegare la fretta di Mariah.

di Alessandro Nanni

9 maggio: Giorno della memoria

Cerimonia solenne al Quirinale per commemorare Aldo Moro, lo statista ucciso dalle Brigate Rosse e le altre vittime del terrorismo

Celebrato oggi al Quirinale il "Giorno della memoria", per ricordare tutte le vittime e le stragi del terrorismo. A iniziare soprattutto dallo statista Aldo Moro, il cui cadavere venne trovato il 9 maggio di trent'anni in una Renault 4 in via Caetani a Roma. E infatti proprio per questo motivo, il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano prima di dare inizio alle celebrazioni, istituite dalla legge n.56 del 4 maggio 2007, ha depositato questa mattina una corona di fiori davanti alla lapide che ricorda l'omicidio dello statista, presidente della Democrazia Cristiana. Molto incisivo è stato il discorso del Capo dello Stato, preceduto dalla lettura di alcuni testi di Aldo Moro da parte dell'attore Arnoldo Foà, e seguito da una Sonata di Brahms per pianoforte e violino eseguita dal maestro Salvatore Accardo. Giorgio Napolitano ha dovuto interrompere tre volte il suo toccante discorso, a causa della commozione.
Moro fu rapito il 16 marzo 1978, lo stesso giorno in cui era prevista la presentazione del nuovo governo guidato da Giulio Andreotti. L' auto sulla quale viaggiava l'ex presidente del Consiglio, scortato dai valorosi Agenti della sua scorta, venne intercettata in via Mario Fani da un commando delle Brigate Rosse; l'agguato durò pochi secondi, in breve tempo i terroristi uccisero la scorta e sequestrarono Moro. Questa data è diventata pertanto emblematica per commemorare le vittime del terrorismo. In occasione della cerimonia odierna la Presidenza della Repubblica ha realizzato il volume "Per le vittime del terrorismo nell'Italia repubblicana", edito dall'Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, con l'intento di "rendere omaggio, nel modo più solenne, a tutti coloro, fossero essi semplici cittadini, umili e fedeli servitori dello Stato, o protagonisti della storia repubblicana, come lo fu l'onorevole Aldo Moro - che in quel contesto pagarono col sacrificio della loro vita i servigi resi alle istituzioni repubblicane", come si legge nella prefazione scritta dal Capo dello Stato.

Fonte: www.repubblica.it