lunedì 19 maggio 2008

Kazakistan: riaffiora una città perduta dal mare di Aral

I resti di una intera città risalente al XIV secolo sono venuti alla luce con il progressivo ritiro del mare di Aral, bacino salato dell'Asia centrale racchiuso fra il Kazakistan e l'Uzbekistan, che negli ultimi decenni ha lasciato a secco 400 chilometri quadrati di fondali. Lo scrive il settimanale Itoghi, che mostra le fotografie di una macina da mulino, di un paio di orecchini d'oro, di un sigillo di pietra e del perimetro di una casa, alcuni dei reperti trovati nei luoghi degli scavi da una spedizione kazakha. La scoperta smentirebbe in parte il fatto che la scomparsa dell'Aral sia dovuta unicamente alle catastrofi provocate dai piani idrogeologici sovietici degli anni '40-50, con la costruzione di canali di irrigazione che avevano impoverito le risorse dei fiumi Amudaria e Sirdaria, tributari dell'Aral. Il mare avrebbe avuto lungo tutta la storia periodi di piena e di secca. La città ritrovata, non riportata nei documenti storici, sarebbe nata in un periodo di secca e avrebbe avuto una vita molto breve, a causa dell'improvviso ritorno dell'acqua dell'Aral. La scoperta, dicono gli archeologi, fa pensare all'esistenza di altri grandi centri abitati ora sepolti sotto i fondali dell'Aral. Nulla si sa dell'etnia che li popolava, ma si pensa che potessero essere le antiche tribù che hanno poi dato origine ai bashkiri, ai kazakhi, ai tartari e ad altri popoli centrasiatici.

EXTRACT OF THE NEWS IN ENGLISH LANGUAGE
Kazakistan - From the Aral sea, is emerged a lost city. This is an important archeological discovery.

FONTE: www.ilmessaggero.it

GOMORRA

In tre giorni il film di Garrone trionfa al botteghino incassando 1, 8 mln euro. Intanto sono stati riservati almeno cinque minuti di applausi alla pellicola ispirata al libro di Saviano. La proiezione, con il cast al completo, la giuria presieduta da Sean Penn e tutti i ministri della Cultura europei, compreso Sandro Bondi ha applaudito con convinzione alla fine del film salutando affettuosamente il regista Matteo Garrone, lo scrittore Roberto Saviano, Toni Servillo e gli altri protagonisti, molti dei quali non professionisti.

di Alessandro Nanni

ECCEZIONALE SUCCESSO!!

Grazie a tutti i visitatori del Blog..... in due settimane siamo riusciti, con le nostre notizie, a far visitare questo sito a più di 700 persone provenienti dall'Italia e da tutto il Mondo. Questo risultato, a dir poco sensazionale, ci fà essere orgogliosi del lavoro fatto e ci sprona per fare meglio nel futuro. GRAZIE DI CUORE A TUTTI VOI PER LA VOSTRA CONSULTAZIONE!!

Dott. Alessandro Nanni