martedì 3 giugno 2008

Scoperto il più piccolo pianeta extrasolare

Artefici della esplorazione gli studiosi di una delle più prestigiose università francesi

E' stato scoperto dall'Università di Notre Dame (Parigi) il pianeta più piccolo esterno al sistema solare. Il fulcro di questo nuovo pianeta (siglato MOA-2007-BLG-192Lb), che dista 3 milioni di anni luce dalla Terra, è costituito da una stella di dimensioni ancora minori, una nana bruna, grande solo il 6% rispetto al sole: il più piccolo corpo orbitante individuatofinora. La distanza tra i due oggetti è simile a quella che separa Venere dal Sole e sebbene la stella sia mille volte più debole di quest'ultimo, gli astronomi non escludono che le sue temperature si possano avvicinare a quelle terrestri. Secondo il gruppo di ricerca, capeggiato da David Bennet, il calore interno generato dalla decadenza radioattiva potrebbe essere sufficiente per rendere la superficie calda come quella della Terra. In sintesi, secondo gli studiosi, la superficie potrebbe essere interamente coperta d'acqua. La nuova scoperta, ottenuta sfuttando la tecnica della lente gravitazionale, è già stata annunciata al convegno della Società americana di astronomia in corso a Saint Luis, in Missouri.

FONTE: Ansa