sabato 7 giugno 2008

Europei 2008: Svizzera- Repubblica Ceca 0- 1

La gara è stata decisa da un gol di Sverkos, elvetici perdono Frei per infortunio

Nella gara inaugurale del Campionato Europeo 2008, nel gruppo A, la Repubblica Ceca ha battuto la Svizzera con il risultato finale di 1-0, dopo che il primo tempo si era concluso a reti inviolate. La partita è stata decisa dalla rete di Sverkos al 71'. Il primo tempo era scivolato via senza grosse emozioni: la Repubblica Ceca giocava con manovre prevedibili e lente, mentre i padroni di casa, galvanizzati dal loro pubblico in festa, erano più dinamici ma proprio allo scadere perdevano il quotatissimo capitano Frei per infortunio. Nella ripresa, dopo una grande occasione per la Svizzera con Yakin, i cechi passano con Sverkos. All'80' clamorosa traversa per gli elvetici.


di Alessandro Nanni

FOTO: dal sito www.ansa.it

Genetica: nella saliva potrebbe celarsi una "spia" dell'autismo

Potrebbe esserci una spia dell'autismo nella saliva di ogni individuo, che non solo segnala la presenza della malattia ma aiuta a capire come agisce nell'organismo. E' il risultato,ancora preliminare ma molto promettente,di una ricerca svolta presso la prestigiosa università Cattolica di Roma, presentata oggi durante il convegno "Vicini alla ricerca", una iniziativa organizzata dalla fondazione Telethon che ha aperto le porte dei laboratori. Le cause dell' autismo, una patologia che colpisce circa 6 persone ogni 10mila, sono ancora in gran parte sconosciute e lo studio portato avanti dai ricercatori universitari potrebbe ora aprire le porte alla prevenzione della malattia.


FONTE: ANSA

I romani hanno fiducia nelle istituzioni

E' quanto emerge dai risultati di un sondaggio condotto dall'Istituto Piepoli per conto del quotidiano Il Tempo

Alla domanda “Quanto ha fiducia in Silvio Berlusconi, Presidente del Consiglio?” il campione in Italia ha risposto: molto 14%, abbastanza 41%, poco 27%, per nulla 15%, senza opinione 3%. Il campione romano, invece, registra un incremento delle valutazioni positive: molto 22%, abbastanza 34%, poco 19%, per nulla 21%, senza opinione 4%. Alla domanda “Quanto ha fiducia nel Sindaco di Roma Gianni Alemanno” il campione romano ha risposto: molto 19%, abbastanza 47%, poco 18%, per nulla 7% senza opinione 9%, per un totale di fiducia (molto + abbastanza) del 66%. In relazione a Giorgio Napolitano, Presidente della Repubblica, il campione italiano ha risposto con un 82% di di fiducia (molto 27% + abbastanza 55%) mentre il campione romano dell’89% (molto 44%, abbastanza 45%). Questo vero e proprio "termomentro" sondaggistico riesce senza ombra di dubbio a misurare lo stato di attaccamento dei cittadini romani nei confronti della politica.

FONTE: iltempo.it

EURO 2008, LO SPETTACOLO HA INIZIO!

Oggi debutto in campo per Svizzera e Repubblica Ceca alle 18,00



Inizia la 13/a edizione degli Europei di calcio, quella dal montepremi più ricco (184 milioni di euro, di cui 23 milioni per la nazionale che vince), il secondo torneo organizzato congiuntamente da due paesi ed il primo con i controlli antidoping a sorpresa sul sangue. Austria e Svizzera amano più sci alpino e hockey ghiaccio del calcio ma sono pronte ad entusiasmarsi, fin dalla partita inaugurale di domani fra gli elvetici e la Repubblica Ceca, per un torneo meno elitario del Mondiale, in cui anche le squadre di casa sognano di dire la loro e che in passato ha consacrato outsider del calibro della Danimarca ripescata all'ultimo momento nel 1992 o della Grecia quattro anni fa in Portogallo, dove fece piangere un'intera nazione. La maledizione del campo dell'Admira Wacker ha colpito ancora. Sul fondo del terreno zuppo di pioggia dello stadio in cui si allena l'Italia, dopo Cannavaro anche Panucci si è fermato. In questo caso l'infortunio è assai più lieve, e comunque dallo staff azzurro escludono problemi connessi con la tenuta del terreno dove gli azzurri lavorano, in questi giorni di forti piogge intermittenti. La borsa del ghiaccio sul ginocchio destro, e il gesto di stizza col quale Panucci l'aveva buttata via per rientrare nello spogliatoio, erano stati segnali ben più preoccupanti della diagnosi finale: "lieve risentimento del tendine rotuleo".Ma la parola d'ordine per Euro 2008 è tutti a caccia dell' Italia, la squadra campione del mondo che sembra avere le carte in regola per ripetere quanto riuscito alla Francia nel 1998 e nel 2000 (la Germania degli anni '70 vinse prima l'Europeo e poi la Coppa del Mondo), anche se nel frattempo ha incassato l'addio di Totti e Nesta ed ora è priva anche della bravura e il carisma dell'infortunato Cannavaro. Gli azzurri avranno la partenza ad handicap di un girone di ferro, con la solita Francia (ormai è una sfida infinita, che qui però non potrà ripetersi anche nella finale del 29 a Vienna), Olanda e Romania, mentre più agevole appare il cammino della Germania, altra favorita di sempre, con Michael Ballack che cerca disperatamente il modo di consolarsi per la cocente delusione della finale di Champions persa a Mosca con il Chelsea. Contro Polonia, Croazia ed Austria, tre rivali con cui c'é da sempre una forte rivalità anche a livello di tifoserie, i tedeschi potranno rodarsi al punto giusto, e capire fino a dove possono arrivare, nonostante i proclami del ct croato, il 'metallaro' Slaven Bilic, ex difensore che ha conservato l'orecchino al lobo sinistro, gioca a poker con i suoi giocatori e predice loro un futuro radioso: per lui sarà proprio la sua Croazia la grande sorpresa di questo Europeo, e la squadra che alla fine solleverà la Coppa. Ma la parola d'ordine per Euro 2008 è tutti a caccia dell' Italia, la squadra campione del mondo che sembra avere le carte in regola per ripetere quanto riuscito alla Francia nel 1998 e nel 2000 (la Germania degli anni '70 vinse prima l'Europeo e poi la Coppa del Mondo), anche se nel frattempo ha incassato l'addio di Totti e Nesta ed ora è priva anche della bravura e il carisma dell'infortunato Cannavaro.




FONTE: ANSA.it