mercoledì 23 luglio 2008

Miss Italia, esclusa 18enne per scatti osè

In rete foto e video sexy di Miss Modena 2008, quando aveva 15 anni. Sotto inchiesta l'ex fidanzato

MODENA - Un sogno infranto per un errore compiuto tre anni fa. Chiara Fantoni, neo eletta Miss Modena, è stata esclusa dal concorso di Miss Italia per alcuni scatti osè e un video, realizzati quando aveva 15 anni, e finiti in rete. Per la divulgazione del materiale pedopornografico è sotto inchiesta l'ex fidanzato della ragazza, ora 24 enne, che respinge le accuse. Chiara crede invece che si tratti di una ripicca dopo la rottura della relazione.

SOGNO SFUMATO - Secondo il regolamento di Miss Italia «una candidata non deve aver mai posato per foto di nudo o in pose sconvenienti». I giudici del concorso hanno deciso che Miss Modena 2008, eletta lo scorso 13 luglio, «ha trasgredito a questo articolo, anche se il volto non è visibile. Oltre alle foto, c'è un'esibizione ravvicinata delle parti intime». La ragazza, riferiscono i giudici, «non nega di aver posato per queste foto, lasciandole alla disponibilità di terzi». Amareggiata Patrizia Mirigliani, convinta che «tutto questo sia frutto di un'ingenuità e di qualcuno che l'ha consigliata male».

LA DENUNCIA - La polizia postale sta indagando sul caso, ma le foto di Chiara non sono ancora state rimosse da Internet. Gli scatti sarebbero disponibili su un portale per la condivisione di file. Oltre all'ex fidanzato, sono indagati altri due amici del ragazzo. Questa vicenda sta tormentando Chiara da tre anni. I compagni di scuola scaricarono le foto e poi non risparmiarono cattiverie e prese in giro. Già l'anno scorso ha intrapreso l'avventura di Miss Italia, ma, dopo la segnalazione fatta da un'altra ragazza agli organizzatori, Chiara ha rinunciato al concorso.

(la foto è di Alessandro Fiocchi)

FONTE: corriere.it

Il Sahara ci illuminerà

Progetto per un'immensa distesa di pannelli solari nel deserto per fornire energia a tutta l'Europa

Il costo è alto (50 miliardi di euro) e il progetto ambizioso ma, con il petrolio alle stelle, sembra l’unica prospettiva di una via d’uscita. Un’immensa distesa di pannelli solari nel deserto del Sahara produrrà un giorno abbastanza energia da illuminare tutta l’Europa. Ne è convinto Arnulf Jaeger-Walden dell’Istituto per l’Energia della Commissione Europea: «Basterà catturare lo 0,3% dell’energia solare che scalda il deserto del Sahara per sopperire ai nostri bisogni energetici». Il progetto è stato presentato in questi giorni all’Euroscience Open Forum a Barcellona. Una nuova rete di trasmissione a corrente continua permetterà di portare l’elettricità in posti lontani senza correre il rischio di perdite d’energia. La nuova centrale dovrebbe sorgere in un’area poco più piccola del Galles e mettere a tacere quelli che sostengono che l’energia solare non sarà mai affidabile perché il tempo è imprevedibile.

SÌ DI SARKOZY E BROWN - Il piano ha già ottenuto l’approvazione convinta del presidente francese Nicolas Sarkozy e del premier britannico Gordon Brown. I ricercatori sostengono che i pannelli solari nel Sahara saranno più efficaci perché in quella zona la luce solare è più intensa e, quindi, sarà possibile produrre tre volte più energia che in una centrale simile costruita nel nord Europa. Jaeger-Walden è anche convinto che, oltre al vantaggio ecologico, ci sarà un risparmio per i cittadini. «I consumatori pagheranno meno di quanto facciano ora» ha detto al quotidiano britannico Guardian. L’impegno più oneroso sarà costruire una nuova rete di trasmissione con i Paesi del Mediterraneo perché quella attuale non sarebbe in grado di sostenere la quantità di energia in arrivo dell’Africa del nord. I primi risultati si dovrebbero vedere nel 2050 quando la megacentrale dovrebbe già essere in grado di rendere autonomo un Paese come la Gran Bretagna.

Monica Ricci Sargentini (quotidiano.net)

PECHINO 2008: ECCO LO SQUADRONE AZZURRO AI PROSSIMI GIOCHI OLIMPICI

Sono 347 (215 uomini e 132 donne) gli atleti che rappresenteranno l'Italia alle Olimpiadi di Pechino

La rappresentativa italiana per Pechino 2008 è stata varata stamattina dalla Giunta del Coni. Di questi, 13 sono riserve. Gli sport più rappresentati sono l'atletica con 49 atleti (27 uomini e 22 donne) e il nuoto con 33 (21 uomini e 12 donne). Questa la lista dei 347 atleti italiani che prenderanno parte alle gare delle Olimpiadi di Pechino 2008. Ne fanno parte 12 riserve che, in quattro sport (calcio, canottaggio, ciclismo e scherma) viaggiano al seguito delle squadre, e un'atleta, Nadia Cortassa del triathlon, ancora in attesa dell'idoneita' agonistica (temporaneamente sospesa):

ATLETICA (49):
- Uomini (27): Ottavio Andriani (maratona), Stefano Baldini (maratona), Andrea Bettinelli (alto), Ivano Brugnetti (marcia), Diego Cafagna (marcia), Filippo Campioli (alto), Fabio Cerutti (100 e 4X100), Maurizio Checcucci (4X100), Simone Collio (100 e 4X100), Marco De Luca (marcia), Emanuele Di Gregorio (4X100), Massimiliano Donati (4X100), Fabrizio Donato (triplo), Giuseppe Gibilisco (asta), Andrew Howe (lungo), Hannes Kirchler (disco), Claudio Licciardello (400), Marco Lingua (martello), Jean Jacques Nkouloukidi (marcia), Christian Obrist (1500), Ruggero Pertile (maratona), Jacques Riparelli (4X100), Giorgio Rubino (marcia), Alex Schwazer (marcia), Alessandro Talotti (alto), Matteo Villani (3000 siepi);
- Donne (22): Audrey Alloh (4X100), Giulia Arcioni (4X100), Zahra Bani (giavellotto), Vincenza Cali' (200 e 4X100), Micol Cattaneo (100 hs.), Clarissa Claretti (martello), Elisa Cusma Piccione (800), Antonietta Di Martino (alto), Bruna Genovese (maratona), Martina Giovanetti (4X100), Libania Grenot (400), Manuela Grillo (4X100), Anna Incerti (maratona), Assunta Legnante (peso), Magdelin Martinez (triplo), Anita Pistone (100 e 4X100), Elisa Rigaudo (marcia), Elena Romagnolo (3000 siepi), Chiara Rosa (peso), Silvia Salis (martello), Vincenza Sicari (maratona), Silvia Weissteiner (5000);

BADMINTON (1):
- Donne (1): Agnese Allegrini;

CALCIO (18) + 4 riserve:
- Uomini (18) + 4 riserve: Ignazio Abate, Robert Acquafresca, Salvatore Bocchetti, Luca Cigarini, Andrea Coda, Andrea Consigli, Domenico Criscito, Paolo De Ceglie, Lorenzo De Silvestri, Daniele Dessena, Sebastian Giovinco, Claudio Marchisio, Riccardo Montolivo, Marco Motta, Antonio Nocerino, Tommaso Rocchi, Giuseppe Rossi, Emiliano Viviano; Riserve: Antonio Candreva, Andrea Ranocchia, Andrea Russotto, Salvatore Sirigu;
CANOA KAYAK (16):
- Uomini (10): Franco Benedini (velocita'), Andrea Facchin (velocita'), Luca Piemonte (velocita'), Alberto Ricchetti (velocita'), Antonio Rossi (velocita'), Antonio Massimiliano Scaduto (velocita'), Michele Zerial (velocita'), Andrea Benetti (slalom), Erik Masoero (velocita'), Daniele Molmenti (velocita');
- Donne (6): Stefania Cicali (velocita'), Alessandra Galiotto (velocita'), Alice Fagioli (velocita'), Josefa Idem (velocita'), Fabiana Sgroi (velocita'), Maria Cristina Giai Pron (slalom);

CANOTTAGGIO (19) + 4 riserve:
- Uomini (16) + 4 riserve: Luca Agamennoni, Catello Amarante, Salvatore Amitrano, Alberto Carboncini, Giuseppe De Vita, Rossano Galtarossa, Raffaello Loenardo, Elia Luini, Bruno Mascarenhas, Marcello Miani, Carlo Mornati, Niccolo' Mornati, Simone Raineri, Alessio Sartori, Simone Venier, Jiri Vlcek; Riserve: Lorenzo Bertini, Dario Dentale, Luca Ghezzi, Daniele Gilardoni;
- Donne (3): Gabriella Bascelli, Elisabetta Sancassani, Laura Schiavone;

CICLISMO
(16) + 1 riserva:
- Uomini (11) + 1 riserva: Paolo Bettini (strada), Marzio Bruseghin (strada), Damiano Cunego (strada), Franco Pellizotti (strada), Davide Rebellin (strada), Marco Aurelio Fontana (cross country), Yader Zoli (cross country), Roberto Chiappa (pista), Angelo Ciccone (pista), Fabio Masotti (pista), Manuel De Vecchi (BMX); Riserva: Vincenzo Nibali (strada);
- Donne (5): Marta Bastianelli (strada), Noemi Cantele (strada), Tatiana Guderzo (strada), Eva Lechner (cross country), Vera Carrara (pista);

GINNASTICA (19):
- Uomini (7): Matteo Angioletti (artistica), Alberto Busnari (artistica), Igor Cassina (artistica), Andrea Coppolino (artistica), Matteo Morandi (artistica), Enrico Pozzo (artistica), Flavio Cannone (trampolino);
- Donne (12): Francesca Benolli (artistica), Monica Bergamelli (artistica), Sara Bradaschia (artistica), Vanessa Ferrari (artistica), Carlotta Giovannini (artistica), Lia Parolari (artistica), Elisa Blanchi (ritmica), Fabrizia D'Ottavio (ritmica), Marinella Falca (ritmica), Daniela Masseroni (ritmica), Elisa Santoni (ritmica), Anzhelika Savrayuk (ritmica);

JUDO LOTTA KARATE
(10):
- Uomini (6): Paolo Bianchessi (judo), Giovanni Nicola Casale (judo), Giuseppe Maddaloni (judo), Roberto Meloni (judo), Andrea Minguzzi (lotta greco-romana), Daigoro Timoncini (lotta greco-romana);
- Donne (4): Lucia Morico (judo), Giulia Quintavalle (judo), Ylenia Scapin (judo), Michela Torrenti (judo);

NUOTO (33):
- Uomini (21): Mattia Aversa, Marco Belotti, Niccolo' Beni, Alessio Boggiatto, Paolo Bossini, Emiliano Brembilla, Alessandro Calvi, Nicola Cassio, Federico Colbertaldo, Mirco Di Tora, Loris Facci, Christian Galenda, Damiano Lestingi, Filippo Magnini, Luca Marin, Mattia Nalesso, Matteo Pelliciari, Samuel Pizzetti, Massimiliano Rosolino, Michele Santucci, Alessandro Terrin;
- Donne (12): Romina Armellini, Ilaria Bianchi, Alice Carpanese, Paola Cavallino, Cristina Chiuso, Erika Ferraioli, Alessia Filippi, Roberta Panara, Federica Pellegrini, Maria Laura Simonetto, Renata Spagnolo, Flavia Zoccari;

NUOTO SINCRONIZZATO (2) - Donne (2): Beatrice Adelizzi, Giulia Lapi;

TUFFI
(8) :
- Uomini (3): Francesco Dell'Uomo, Nicola Marconi, Tommaso Marconi;
- Donne (5): Noemi Batki, Tania Cagnotto, Francesca Dallape', Maria Elisabetta Marconi, Valentina Marocchi;

NUOTO DI FONDO
(2):
- Uomini (1): Valerio Cleri;
- Donne (1): Martina Grimaldi;

PALLANUOTO (26):
- Uomini (13): Alberto Angelini, Fabio Bencivenga, Leonardo Binchi, Fabrizio Buonocore, Alessandro Calcaterra, Luigi Di Costanzo, Maurizio Felugo, Valentino Gallo, Andrea Mangiante, Federico Mistrangelo, Leonardo Sottani, Stefano Tempesti, Fabio Violetti;
- Donne (13): Silvia Bosurgi, Chiara Brancati, Elisa Casanova, Tania Di Mario, Teresa Frassinetti, Elena Gigli, Martina Miceli, Maddalena Musumeci, Francesca Pavan, Cinzia Ragusa, Federica Rocco, Erzsebet Valkai, Manuela Zanchi;

PALLAVOLO (24):
- Uomini (12): Emanuele Birarelli, Vigor Bovolenta, Alberto Cisolla, Mirko Corsano, Alessandro Fei, Mauro Gavotto, Matteo Martino, Luigi Mastrangelo, Marco Meoni, Alessandro Paparoni, Valerio Vermiglio, Hristo Zlatanov;
- Donne (12): Taismary Aguero, Jenny Barazza, Paola Cardullo, Nadia Centoni, Paola Croce, Francesca Ferretti, Simona Gioli, Martina Guiggi, Eleonora Lo Bianco, Serena Ortolani, Francesca Piccinini, Manuela Secolo;

BEACH VOLLEY (2)
- Uomini (2): Eugenio Amore, Riccardo Lione;

PENTATHLON MODERNO
(4):
- Uomini (2): Nicola Benedetti, Andrea Valentini;
- Donne (2): Sara Bertoli, Claudia Corsini;

PESISTICA (4):
- Uomini (3): Moreno Boer, Giorgio De Luca, Vito Dellino
- Donne (1): Jenny Pagliaro;

PUGILATO
(6):
- Uomini (6): Roberto Cammarelle, Alessio Di Savino, Jahyn Vittorio Parrinello, Vincenzo Picardi, Clemente Russo, Domenico Valentino;

SCHERMA (13) + 3 riserve:
- Uomini (8) + 2 riserve: Andrea Baldini (fioretto), Diego Confalonieri (spada), Aldo Montano (sciabola), Andrea Occhiuzzi (sciabola), Alfredo Rota (spada), Salvatore Sanzo (fioretto), Matteo Tagliariol (spada), Luigi Tarantino (sciabola); Riserve: Stefano Carozzo, Giampiero Pastore;
- Donne (5) + 1 riserva: Ilaria Bianco (sciabola), Margherita Granbassi (fioretto), Gioia Marzocca (sciabola), Giovanna Trillini (fioretto), Valentina Vezzali (fioretto); Riserva: Ilaria Salvatori;

SPORT EQUESTRI (6):
- Uomini (5): Pier Luigi Sangiorgi (dressage), Stefano Brecciaroli (completo), Juan Carlos Garcia (completo), Fabio Magni (completo), Roberto Rotatori (completo);
- Donne (1): Vittoria Panizzon (completo);

TAEKWONDO (3):
- Uomini (2): Leonardo Basile, Mauro Sarmiento;
- Donne (1): Veronica Calabrese;

TENNIS (8): - Uomini (3): Simone Bolelli, Andreas Seppi, Potito Starace; - Donne (5): Sara Errani, Flavia Pennetta, Mara Santangelo, Francesca Schiavone, Roberta Vinci;

TENNISTAVOLO
(3):
- Uomini (1): Mihai Bobocica;
- Donne (2): Nikoleta Stefanova, Wen Ling Tan Monfardini;

TIRO A SEGNO
(7):
- Uomini (5): Mauro Badaracchi (pistola), Francesco Bruno (pistola), Niccolo' Campriani (carabina), Marco De Nicolo (carabina), Vigilio Fait (pistola);
- Donne (2): Maura Genovesi (pistola), Valentina Turisini (carabina);

TIRO A VOLO
(8):
- Uomini (6): Andrea Benelli (skeet), Francesco D'Aniello (double trap), Daniele Di Spigno (double trap), Ennio Falco (skeet), Erminio Frasca (fossa), Giovanni Pellielo (fossa);
- Donne (2): Chiara Cainero (skeet), Deborah Gelisio (fossa);

TIRO CON L'ARCO
(6):
- Uomini (3): Ilario Di Buo', Marco Galiazzo, Mauro Nespoli;
- Donne (3): Pia Carmen Lionetti, Elena Tonetta, Natalia Valeeva;

TRIATHLON (4):
- Uomini (2): Emilio D'Aquino, Daniel Fontana;
- Donne (2): Charlotte Bonin, Nadia Cortassa*

VELA (18):
- Uomini (11): Edoardo Bianchi, Fabian Heidegger, Francesco Marcolini, Diego Negri, Giorgio Poggi, Diego Romero, Gianfranco Sibello, Piero Sibello, Andrea Trani, Luigi Viale, Gabrio Zandona';
- Donne (7): Chiara Calligaris, Giulia Conti, Giovanna Micol, Larissa Nevierov, Giulia Pignolo, Francesca Scognamillo, Alessandra Sensini.

FONTE: ansa.it

Trapano addio, i denti si ripareranno da soli

Addio trapano e otturazioni: un’equipe di scienziati del «Leeds Dental Institute» ha scoperto una proteina che permette di riparare i buchi sulla superficie smaltata dei denti in maniera naturale, attirando i minerali che formano lo smalto nello stesso modo in cui il corpo crea i nuovi denti. Secondo gli esperti, che hanno inventato anche un potente colluttorio, il nuovo sistema potrebbe essere utilizzabile entro i prossimi cinque anni. La nuova proteina, riporta il Daily Telegraph, potrebbe essere utilizzata anche per riempire i piccoli buchi sullo smalto dei denti che li rendono sensibili al caldo e al freddo.
Una proteina rigenera i buchi sulla superficie smaltata
Per quanto riguarda il colluttorio, invece, si tratta di una molecola che viene assorbita dai batteri che causano la placca e che, una volta attivata da una luce potente, li uccide. Il metodo, chiamato «terapia fotodinamica», si basa su alcune tecniche già in uso per curare i malati di cancro ed è stato sviluppato pensando alle persone disabili che non possono usare un normale spazzolino. Secondo Jennifer Kirkham, direttrice dell’Istituto, la terapia potrebbe essere utilizzata anche per combattere i problemi alle gengive come la piorrea.

FONTE: lastampa.it

Doctor Fish: la nuova trovata per ringiovanire la pelle

Bellezza assicurata attraverso l'azione dei pesci garra rufa

Si chiama "Doctor fish" ed è l'ultima trovata in fatto di trattamenti estetici. Richiestissimi nei centri estetici più cool di Europa, Asia e Stati Uniti, i garra rufa, pesciolini allevati nelle piscine di alcune spa delle città turche di Kangal e Sivas, sono in grado di donare nuovo splendore al corpo umano grazie al loro particolare tipo di scrub. Per avere piedi perfetti, per esempio, basta immergerli in una vasca piena di questi pesciolini e i garra rufa mangeranno la pelle secca aspirandola e succhiandola. Il trattamento è adatto a mani e piedi ma i più temerari non avranno paura di entrare nella vasca con tutto il corpo. Chi ha avuto il coraggio di provare ne è rimasto entusiasta e ha definito sorprendenti i risultati. Attenzione però: la sensazione all'inizio può dare un po' fastidio, non è particolarmente rilassante e mette a dura prova chi soffre il solletico.

FONTE: ilmessaggero.it

Asus, il pc low cost diventa anche un desktop

La casa taiwanese ha presentato l'Eee Box, un computer fisso a basso costo e i nuovi modelli di ultraportatili Eee Pc

Eee Pc: da provocatorio esperimento low cost a successo planetario, una rivoluzione nel mondo dei computer portatili. Da prodotto singolo fino a una vera e propria di famiglia di macchine votate al Web. Dal mobile al fisso, con un concetto di economicità e semplicità d'uso che trasmigra così dallo zaino alla scrivania. Ecco le novità dal mondo Eee Pc, diventato un vero e proprio category brand di Asus, riuscita, per utilizzare uno slogan della (quasi) concorrente Hp, a far diventare il pc di nuovo personal. La casa taiwanese ha, infatti, lanciato nuovi membri della gamma degli "netbook" Eee Pc e, soprattutt, l'Eee Box, ovvero l'incarnazione fissa, in chiave barebone, ridotta all'osso, del computer da tavolo. Il desktop smette così di essere uno scatolone di ferro e plastica pesante e ingombrante, e diventa un piccolo oggetto colorato, bello da vedere, facile da usare e poco costoso: i prezzi spaziano dai 250 ai 300 euro. Eee Box, low cost diventa fisso. L'Eee Box pesa un chilogrammo ed è grande come un libro, le dimensioni sono, infatti, 223 x 178 x 16 millimetri. Può essere posizionato ovunque: anche installato sul retro della maggioranza dei display, lasciando libera la scrivania. Il design è moderno, quasi sofisticato, non fa per nulla trasparire il basso costo: segno che il low cost non vuol dire accontentarsi ad avere prodotti brutti e mal rifiniti quanto piuttosto rappresenta, almeno nei personal computer, una filosofia dove si lima via il non necessario e si va al sodo, calibrando risorse e dotazione tecnica in funzione dell'uso concreto. L'Eee Box, infatti, non è certo un desktop per gamer incalliti, ma è un vero computer dedicato a chi con il pc lo usa per la posta elettronica, la messaggistica istantanea, utilizzare applicazioni di tipo "office", navigare su Internet e dedicarsi al social networking. Monta un processore Intel Atom con 1 Gb di memoria e il sistema operativo è il classico Windows Xp. ll disco fisso da 80 Gb è sufficiente per la maggioranza degli utenti, ma se serve maggiore capienza basta collegare un hard disk esterno a una delle quattro porte Usb. Di serie anche un lettore di memory card. Sarà disponibile a partire da settembre nei colori bianco e nero. Grazie al design particolarmente accattivante ed al contempo raffinato, Eee Box rappresenta, inoltre, un originale complemento d'arredo tecnologico in grado di integrarsi armoniosamente in qualsiasi ambiente, non solo in un ufficio o in un negozio, ma anche a casa, in salotto, nello studio. Versatile e dotato di tecnologie all'avanguardia, Eee Box è ideale per tutti i più comuni utilizzi, dall''intrattenimento digitale di tutta la famiglia.

FONTE: ilsole24ore.it