domenica 9 novembre 2008

Arriva Guitar Hero World Tour, il videogame per diventare rock star

Rock star virtuali, in grado di creare la propria band, registrare le proprie canzoni e metterle on line per poterle scaricare gratis. Arriva il 21 novembre in Italia Guitar Hero World Tour, il videogame che nella sua ultmia versione ha venduto 22 milioni di copie vendutee alla quale hanno anche attivamente contribuito gruppi celebri dagli Aerosmith ai Sex Pistols, da Slash a Tom Morello e Bret Michaels dei Rage Against The Machine. Nel gioco uscito nel 2006 dotato di un controller a forma di chitarra, premendo nel modo corretto i tasti presenti sul manico, il giocatore può eseguire i pezzi più famosi della storia del rock scelti tra gli oltre 23 milioni di brani giocabili: dai Rolling Stones ai Nirvana, dai Nirvana ai Sex Pistols fino agli Oasis e a Santana.Novità per Guitar Hero World Tour, dalla Activision: oltre la chitarra ci sono anche i controller per la batteria, il basso e la voce e dando così modo ai giocatori di formare una band in piena regola. Il programma di editing consente di registrare le proprie canzoni e metterle in download gratuito su internet facendo di Guitar Hero World Tour una sorta di YouTube musicale. Dallo scorso 27 ottobre, data di uscita del gioco negli States, questa nuova opzione ha fruttato parecchie delle 50mila nuove tracce disponibili, destinate a crescere ulteriormente quando Guitar Hero World Tour arriverà anche nel nostro paese.E sono molte le band che cominciano ad usare i videogiochi come mezzo per le strategie promozionali e di marketing. La maggior parte dei gruppi i cui brani sono contenute in Guitar Hero II e Guitar Hero III hanno visto aumentare vertiginosamente le vendite digitali. Non è dunque un caso che gli Smashing Pumpkins abbiano scelto Guitar Hero per proporre in anteprima il loro ultimo singolo Glow, preferendo l'universo dei videogame ai canali di tradizionali, che lo distribuiranno successivamente. Intanto Guitar Hero world tour sarà la versione di Guitar Hero che aggiungerà alla chitarra anche la batteria e la voce. Insomma, si potrà davvero dar vita ad una band.


FONTE: ilmessaggero.it