domenica 14 dicembre 2008

Pioggia di medaglie per gli azzurri

Pellegrini record, Rosolino inossidabile

La  veneta ha conquistato l'oro nei 200 stile con il nuovo primato mondiale. Max bronzo: è la 60esima medaglia internazionale. 4x50 stile uomini: argento dietro alla Francia. Giorgetti secondo nei 200 rana. 100 stile: Galenda sul podio. Filippi d'argento nei 400 misti, bronzo alla Segat

Pioggia di medaglie per gli azzurri nella quarta giornata dei campionati europei di nuoto in vasca corta in corso di svolgimento a Rijeka, in Croazia. Federica Pellegrini ha conquistato la medaglia d’oro nei 200 stile libero chiudendo la finale al primo posto con il tempo di 1’51”85, nuovo record del mondo. Alle sue spalle secondo posto in 1’53”79 e medaglia d’argento per l’olandese Femke Heemskerk, terzo posto in 1’53”85 e medaglia di bronzo per la russa Daria Belyakina.

Alessia Filippi, invece, medaglia d’argento nei 400 misti con il tempo di 4’26”06. Bronzo per l’altra azzurra Francesca Segat, terza in 4’27”12. L’oro è invece andato alla spagnola Mireia Garcia Belmonte, prima in 4’25”06.

Tra le file degli uomini Edoardo Giorgetti ha conquistato la medaglia d’argento nei 200 rana. L’azzurro ha chiuso la finale al secondo posto con il tempo di 2’04”98. Primo posto in 2’04”59 e medaglia d’oro per il francese Hugues Duboscq, terzo posto in 2’05”47 e bronzo all’ucraino Igor Borysik. Argento anche per Christian Galenda nei 100 misti, che ha fermato il cronometro in 52”29. Primo posto in 51”97 e medaglia d’oro per lo sloveno Peter Mankoc, terzo posto in 52”36 e bronzo al britannico James Goddard.

Inossidabile Massimiliano Rosolino, che ha conquistato la medaglia di bronzo nei 200 stile libero con il tempo di 1’43”52. Per lui è la sessantesima medaglia internazionale. L’oro è andato al russo Daniil Izotov, primo in 1’43”09, seguito dallo svizzero Dominik Meichtry, secondo in 1’43”11 e medaglia d’argento.

Anche la staffetta azzurra maschile della 4x50 stile libero è salita sul podio. Per Alessandro Calvi, Marco Orsi, Mattia Nalesso e Filippo Magnini, che hanno chiuso la finale con il tempo di 1’23”37, la medaglia è d'argento. L'oro è andato alla Francia, che con Alain Bernard, Fabien Gilot, Amaury Leveaux e Frederick Bousquet ha dominato e vinto in 1’20”77 (nuovo record del mondo). Bronzo alla Croazia (Duje Draganja, Alexei Puninski, Bruno Barbic e Mario Todorovic) in 1’23”68.

FONTE: quotidiano.net