sabato 20 dicembre 2008

Science: le 10 scoperte dell'anno

«Vince» la riprogrammazione cellulare. Al secondo posto l'osservazione di pianeti extrasolari
"Riprogrammazione cellulare", cioè attivazione di un gruppo di geni che fanno tornare indietro «l'orologio» della cellula fino allo stadio embrionale. E' questo il maggior traguardo scientifico dell'anno, ovvero la trasformazione di semplicissime cellule adulte del nostro corpo in staminali con le stesse potenzialità di quelle di un embrione. Per le prospettive che apre in medicina nella cura di malattie oggi inguaribili come Alzheimer, Parkinson e distrofie, questa ricerca è stata incoronata dalla rivista Science come scoperta scientifica dell 2008.  Anche quest'anno il settimanale scientifico più prestigioso ha stilato la sua classifica delle più importanti scoperte dei dodici mesi e ha anche formulato previsioni per l'anno prossimo: neuroscienze, il bosone di Higgs e l'acidificazione degli oceani sono tra i filoni della ricerca che riserveranno più sorprese nel 2009. Ma ecco la classifica dal secondo al decimo posto.

2 PIANETI EXTRASOLARI - Al secondo posto Science ha messo i cosiddetti «exoplanets». Per la prima volta nel 2008 gli astronomi hanno osservato direttamente pianeti orbitanti al di fuori del sistema solare, grazie a speciali tecniche telescopiche in grado di distinguere la debole luce dei pianeti da quella più forte dei loro «astri di riferimento».

3- «CATALOGO» DEI GENI TUMORALI - Al terzo posto, ma da qui in poi non si tratta di una vera e propria graduatoria bensì solo di un elenco, sottolinea la rivista, si trova l'espansione del «catalogo» dei geni implicati nei tumori. Fra questi da segnalare quelli relativi al gliobast0ma, e al tumore pancreatico.

4- NUOVI SUPERCONDUTTORI - Nel 2008 sono stati scoperti nuovi materiali capaci di condurre elettricità senza resistenza e ad altissime temperature basati su materiali «ferrosi ».

5- PROTEINE AL LAVORO- Nell'anno ancora in corso gli scienziati hanno avuto molte sorprese osservando le proteine «al lavoro», mentre cioè si legano ai recettori delle cellule e ne modificano lo stato metabolico, contribuendo a determinare le proprietà dei tessuti.

6- ENERGIE RINNOVABILI- Riconosciuta anche l'importanza di nuove tecniche per immagazzinare l'eccesso di energia elettrica prodotto da celle solari o le centrali eoliche

7- EMBRIONI IN FORMAZIONE - Immagini stupefacenti sono arrivati da video dettagliati come mai prima d'ora, dello sviluppo embrionale. E' stato possibile registrare e analizzare la formazione di un tipo animale utilizzato a fini di ricerca, lo «zebrafish» dal primo giorno dopo il concepimento fino al completamento dell'intero organismo.

8- GRASSO «BUONO»- Nella lotta all'obesità un grande progresso potrebbe essere rappresentato dalla nuovo conoscenze sulle caratteristiche e sulla funzione del cosiddetto «grasso bruno» , diverso dal più conosciuto «grasso bianco» .

9- MASSA PROTONICA - Grandi passi avanti anche nei modelli matematici per predire accuratamente la massa di neutroni e protoni.

10- «FESTIVAL» DELLA SEQUENZA GENOMICA- Progressi decisi anche nel campo del sequenziamento dei genomi: da quello dei Mammuth fino a a quelli pazienti colpiti da tumori. Le tecniche sono diventate molto più rapide rispetto a quelle utilizzate per la sequenza del primo genoma umano.

FONTE: corriere.it