martedì 30 dicembre 2008

Pagamenti elettronici: come usarli

Nasce il sito www.ilverovantaggio.com per dare consigli ed informare cittadini e clienti sui vantaggi delle carte di pagamento rispetto al denaro contante, e cioè comodità, sicurezza e migliore gestione della contabilità. Da oggi, infatti, sono online i consigli per usare il «denaro di plastica» in assoluta sicurezza; un Glossario con tutte le informazioni utili ed un percorso interattivo per imparare tutto quello che c’è da sapere sulle carte di pagamento. L’iniziativa rientra nella campagna di informazione più generale promossa da PagoBancomat Visa. Ecco i consigli, da oggi disponibili anche online, per un uso corretto e sicuro delle carte di pagamento. Quando la ricevi: - firma subito (se previsto) la carta sul retro per rendere più difficile eventuali falsificazioni, memorizza il tuo codice di sicurezza (Pin) e non conservarlo mai insieme alla carta; - se scegli o modifichi il tuo Pin, evita un codice facile da individuare (ad esempio la tua data di nascita); - nel digitare il Pin, accertati che non ci siano sguardi indiscreti di persone che potrebbero memorizzarlo. A casa: - conserva le ricevute e controlla l’estratto conto per rilevare eventuali spese non autorizzate; - se riscontri un importo non corretto o una transazione che non hai mai fatto, contatta la banca; - porta con te i numeri da chiamare in caso di furto o smarrimento della carta. Quando la usi: - nel fare acquisti, controlla sempre l’importo prima di digitare il Pin o firmare la ricevuta della carta; - accertati che l’esercente ti restituisca la carta con la copia della ricevuta di pagamento; - non perdere mai di vista la tua carta al momento del pagamento. In caso di furto o smarrimento: - chiama subito il numero nazionale o internazionale per bloccare immediatamente la carta; - sporgi denuncia alle autorità competenti e segnala il caso alla tua banca per avviare la pratica di rimborso. Oggi in Italia ci sono oltre 67 milioni di carte bancarie - il 12% in più rispetto al 2006 e più del doppio rispetto al 1998 quando le «carte di plastica» erano 28 milioni. Di queste, le carte di debito sono 29 milioni, le carte di credito circa 30 milioni e le prepagate 3,3 milioni. Un italiano su due ha nel portafogli una o più carte di pagamento. I possessori di carte, infatti, sono oltre 23,5 milioni, pari al 48% della popolazione nazionale. In particolare, oltre 23 milioni di italiani hanno una carta di debito e quasi 9 milioni hanno almeno una carta di credito. Malgrado la diffusione e l’utilizzo sempre maggiore delle carte, sul fronte dei pagamenti elettronici l’Italia resta ancora indietro rispetto al resto d’Europa. Ogni italiano, infatti, fa mediamente 21,6 operazioni con carte di pagamento l’anno, meno della metà della media europea pari a 50,5. Per colmare questo gap e favorire un maggior uso di questi strumenti di pagamento rispetto al contante, PagoBancomat Visa hanno realizzato l’ampia campagna di comunicazione e informazione «Fai valere le tue carte» in corso sui principali quotidiani, radio e Tv nazionali, oltre che nei centri commerciali e agli sportelli delle banche italiane, e che si concluderà in primavera.

FONTE: lastampa.it