domenica 8 febbraio 2009

Più alti e forti i bimbi nati a fine estate

Dimostrato che i bambini venuti al mondo a fine estate presentano una superficie ossea maggiore rispetto ai coetanei nati in inverno. Tutto merito del sole

Un studio condotto dalla Bristol University  ha dimostrato che i bambini nati a fine estate e o inizio inverno sono più forti e più alti dei bambini che nascono negli altri periodi dell’anno. La ricerca inglese denominata “Children of the 90s” , ha suggerito che le mamme in dolce attesa in estate sono maggiormente esposte al sole il quale favorisce laproduzione di vitamina D indispensabile per ilrafforzamento delle ossaGli studiosi, che hanno condotto la ricerca su un campione di 7mila ragazzi, hanno dimostrato che a dieci anni i bambini nati in estate o all’inizio dell’inverno erano in media mezzo centimetro più alti; la loro superficie ossea, inoltre, era di 13 cm quadrati in più rispetto ai bambini nati nei mesi dell’anno più freddi. Ossa più forti, infatti, riducono le possibilità di rottura sia in età infantile sia in età avanzata. Il professor Jon Tobias, che ha preso parte alla ricerca, consiglia alle donne incinta di esporsi alla luce del sole e, se la gravidanza avviene nei mesi invernali, di assumere vitamina D solo dopo un’opportuna ed indispensabile consultazione con il medico di cura. Per essere certi che l’assunzione di vitamina D possa ridurre a zero il rischio di osteoporosi, è in corso in Gran Bretagna un nuovo studio chiamato Arthiritis Research CampaignLa ricerca ha l’obiettivo di scoprire se la somministrazione della vitamina D alle donne in gravidanza possa aumentare la densità ossea del nascituro e di  ridurre le possibilità di sviluppare l’osteoporosi nell’età adulta.

FONTE: agoranews.it