lunedì 9 febbraio 2009

Libera circolazione con l'Ue, vincono i sì


La Svizzera ha approvato la proroga dell’Accordo sulla libera circolazione del lavoratori con l’Unione europea e alla sua estensione a Romania e Bulgaria

Con il 55,9% nel referendum, la Svizzera ha approvato la proroga dell’Accordo sulla libera circolazione del lavoratori con l’Unione europea e alla sua estensione a Romania e Bulgaria. Secondo i dati resi noti a Berna, solo 4 tra i 26 canconi e semicantoni, tra cui il Ticino, hanno votato contro l’accordo.

In tutto il Paese sono stati 5 milioni gli elettori chiamati ad esprimersi. Il governo e gran parte dei partiti hanno fatto campagna per il sì, con il sostegno del mondo economico: il referendum apre infatti il mercato del lavoro svizzero ai cittadini Ue, con l’aggiunta dei due Paesi dell’Est.

FONTE: quotidiano.net