giovedì 26 marzo 2009

Il quadriciclo Mercedes, ritorno al futuro

Un joystick per guidare, un peso piuma (350 kg) e una velocità massima di 25 chilometri orari
Ritorno al futuro in casa Mercedes: con il prototipo "F-Cell Roadster" la casa tedesca festeggia cento anni di storia e presenta un "ibrido" ispirato alla leggendaria carrozza a motore costruita da Karl Benz nel 1886. Stavolta, però, a sviluppare l'auto che verrà sono stati i tirocinanti (150 in tutto in un anno di lavoro) dello stabilimento Mercedes di Sindelfilgen vicino a Stoccarda. I sedili sono in fibra di carbonio; le sottili portiere sono ad "ali di gabbiano"; le grandi ruote a raggi con pneumatici in gomma piena, sono simili a quelle montate sui quadricicli di fine ’800, mentre la scocca è realizzata in fibra di vetro e di carbonio - gli stessi materiali utilizzati dalle velocissime monoposto della Formula 1. La "F-Cell Roadster" vanta celle a combustibile e un serbatoio pieno di idrogeno al posto del motore a scoppio. E come se non bastasse, il guidatore non impugnerà il classico volante - per accelerare, frenare e guidare c'è un comodo joystick con tecnologia "drive-by-wire" (letteralmente tramite fili). Il volante? Il pedale del gas? Non serviranno più in un prossimo futuro. Le altre caratteristiche di questa originale vettura: la velocità massima raggiunta è di 25 chilometri all'ora; non ronza; ha un'autonomia di 350 chilometri; non ha tettuccio, porte e rivestimento sui lati. Insomma, la sensazione è quella di viaggiare in una cabrio.

PREZZO - «Il progetto è la prova tangibile di quanto la mobilità a zero emissioni sia parte integrante del processo di formazione di chiunque si avvicini al mondo dei motori oggigiorno», ha detto Günther Fleig, responsabile del progetto presso Mercedes. La Roadster ha un peso piuma: appena 350 chilogrammi grazie ai materiali quali carbonio, alluminio, plexiglas, vetro e fibra di carbonio. Il prezzo per questo veicolo (non in commercio): 200.000 euro.

FONTE: Elmar Burchia (corriere.it)