martedì 2 giugno 2009

L'insonnia si combatte con la "Web-therapy"


Per chi fa fatica ad addormentarsi Internet può offrire una soluzione. Un nuovo studio pubblicato dalla rivista Sleep dimostra che la "Web-therapy" ha risultati migliori della terapia tradizionale nel combattere l’insonnia: l’81% delle persone che ha sperimentato il nuovo metodo ha risolto il proprio problema in meno di cinque settimane, contro il 50% di coloro che assumono farmaci e hanno sedute faccia a faccia con lo psicologo.  Il programma multimediale via Internet agisce suscitando emozioni e sensazioni che danno al paziente l’impressione di trovarsi in un altro luogo, attraverso suoni, immagini e semplici istruzioni per rilassare il corpo. La "Web-therapy" non solo dà risultati migliori, ma comparata con i trattamenti medici tradizionali è anche più economica: un buon trattamento online costa intorno ai 20 dollari per seduta, afferma lo studio.  Il giro d’affari che ruota intorno all’insonnia in America ha proporzioni rilevanti: il 30% della popolazione adulta ha problemi col sonno e ogni anno negli Usa si registrano 50 milioni di prescrizioni per medicinali che combattono l’insonnia, per una spesa di 600 milioni di dollari per cure varie, senza considerare i rimedi naturali come infusi, melatonina e valeriana. Nonostante tutto questo il 10% degli americani non riesce a risolvere il problema.

FONTE: lastampa.it