giovedì 30 luglio 2009

Borneo: recuperato tesoro sommerso


Un imprenditore tedesco ha speso 3 milioni di euro per portare in superficie un valore di 7 milioni

MONACO - Un imprenditore tedesco con l'hobby della caccia ai tesori sommersi ha recuperato al largo del Borneo (Indonesia) un bottino valutato 7 milioni di euro. Lo annuncia il quotidiano tedesco Bild. Martin Wenzels, 42 anni, da anni dava la caccia al tesoro della nave pirata Forbes, naufragata nel 1806. Ha speso 3 milioni di euro in 35 immersioni nel corso di due anni per recuperare i reperti, ma finalmente ha coronato il suo sogno.

TESORO - «All'inizio, tutto quello che giaceva sul fondo del mare sembrava incrostato e privo di valore, ma vedere il tesoro nelle proprie mani regala un'adrenalina indescrivibile», ha dichiarato Wenzels. Si tratta di una tonnellata e mezzo di monete d'argento, gioielli d'oro, suppellettili di cristallo e porcellane cinesi. Wenzels annuncia già la sua prossima avventura: il recupero del tesoro di una nave naufragata al largo di Timor Est con a bordo due tonnellate d'oro.

FONTE: corriere.it