lunedì 3 agosto 2009

Fitwalking, l'arte di camminare


Passeggiare per mantenersi in salute

La nuova arte di camminare si chiama FitWalking, letteralmente "camminare per la forma fisica". Ed è proprio per mantenersi in forma, ritrovare equilibrio e benessere che molti già praticano questa nuova disciplina. Per metterla in pratica non basta una comune passeggiata però: il fitwalking, infatti, insegna a camminare nella maniera giusta per ritrovare la salute. Il fitwalking è, stranamente, made in Italy (anche se ideato seguendo la scia del sistema americano), e il suo ideatore e campione italiano di Atletica, Maurizio Damilano (che, nonostante il nome, non viene da Milano ma da Cuneo) afferma che è adatta a tutti in quanto non richiede particolari attrezzature o conoscenze. È un metodo che vede l’essere umano nel suo insieme percependolo, cioè, da un punto di vista olistico. Insegna quindi a prendere il ritmo giusto, non soltanto nelle camminate ma anche nella vita; così frenetica e poco adatta alla nostra natura. Attraverso il fitwalking si può prendere una pausa da questo frenetismo con la libertà di muoversi alla velocità desiderata, fermandosi una volta tanto anche a guardare davvero le cose intorno a noi evitando di subirle, come al solito, senza nemmeno accorgersene. Sul sito ufficiale si legge che "Fare fitwalking con regolarità è un po’ come tornare indietro nel tempo, quando camminare era l’unica vera forma di locomozione".
Esistono tre tipi di fitwalking: Lifestyle, Performer Style e Sport Style.
Il primo è dedicato a chi desidera fare fitwalking unicamente per svago. A chi ama fare passeggiate e godersi la bellezza della natura.
Il performer Style, invece, è pensato per chi intende la camminata non solo come momento di relax ma anche come benessere e fitness allo scopo di ottenere benefici fisici come maggiore tonicità a muscoli, riduzione della massa grassa ecc.
L’ultimo, lo sport style, è adatto ai veri sportivi. Questo tipo di fitwalking prevede anche allenamenti specifici e gare.
TUTTO IN MOVIMENTO
Il fitwalking è considerato uno sport completo perché coinvolge tutto il corpo:
- Piedi: il suo movimento corretto è di fondamentale importanza in quanto governa tutte le attività delle gambe, del bacino, del tronco, delle braccia e delle spalle.
- Gambe: con queste si esegue un movimento energico per tonificare i muscoli.
- Anche e tronco: è necessario muoversi con assoluta naturalezza a livello del bacino in quanto questo, insieme alle anche, permette di mantenere fluido il movimento e tonificare i muscoli laterali del tronco e del girovita.
- Braccia: anche se non sembra sono necessarie per l’impulso della camminata.
- Spalle: non devono essere piegate troppo in avanti o indietro per mantenere il busto ben eretto.
- Collo e testa: anche questi sono di fondamentale importanza per una corretta postura.

FONTE: lastampa.it