martedì 16 febbraio 2010

Rivolta Immigrati a Milano


Salvatore De Maio, esponente del Partito per gli Operatori della Sicurezza e della Difesa nonché candidato come indipendente alle regionali di Lazio e Lombardia nelle liste de "La Destra", definisce allarmanti le ultime vicende accadute a Milano:

"I CITTADINI ITALIANI RISPETTOSI DELLA LEGGE E DELLE ISTITUZIONI PAGANO PURTROPPO LE CONSEGUENZE DI UNA POLITICA D’ IMMIGRAZIONE ORMAI INGOVERNABILE A MILANO, COMPLICE L’ALTA CONCENTRAZIONE DI IMMIGRATI CLANDESTINI GHETTIZZATI IN ALCUNE AREE DELLA CITTA' E LA MANCANZA DI UNA VALIDA POLITICA DI INTEGRAZIONE UNITA AL CONTRASTO DELLA ILLEGALITA' CHE PUO' ESSERE CONDOTTA ATTRAVERSO LA DISTRIBUZIONE OMOGENEA DELLE FORZE DELL'ORDINE SUL TERRITORIO".

ED AGGIUNGE: "PERSEGUIRE IMMEDIATAMENTE I DELINQUENTI CHE SI SONO RESI RESPONSABILI DEI DANNAGGIAMENTI E DELLE AGGRESSIONI A MILANO ULTIMAMENTE, RIPRISTINARE LA LEGALITA’ SENZA SE E SENZA MA. I CITTADINI DI MILANO HANNO DIRITTO DI VIVEVERE NELLA LEGALITA’ , IL MIO IMPEGNO PERSONALE SARA' FINALIZZATO ANCHE A FARE IN MODO CHE SIMILI AVVENIMENTI NON ACCADANO MAI PIU'".

FONTE: Nota per la Stampa redatta da Alessandro Nanni Delegato Nazionale PSD