sabato 20 febbraio 2010

Inquinamento: i 15 luoghi piu' invivibili della Terra


La lista dei luoghi piu' invivibili al mondo, a causa dell'inquinamento e della tossicita' di aria, acqua e suolo. Sono 15 le localita' prese in esame dal sito internet 'Mother nature network', dove e' altamente sconsigliato trasferirsi. Si va da Chernobyl, tristemente nota per l'incidente nucleare del 1986, alla citta' cinese di Linfen. La classifica e' stata stilata con diversi criteri: l'inquinamento dell'aria, la presenza di scorie radioattive, l'accumulo di rifiuti, o la sconsiderata deforestazione. Non e' una vera e propria classifica, ma un elenco di emergenze planetarie attorno alle quali vivono in condizioni di sicurezza precarie decine di migliaia di persone. Proprio come a Chernobyl, abitata ancora da 14mila persone. La citta' di Linfen si trova nella regione dello Shanxi meridionale, nella cosiddetta cintura carbonifera della Cina: la sua aria e' considerata addirittura la piu' inquinata del mondo. Ci sono anche l'isola di spazzatura galleggiante, creata della corrente 'Vortice del Nord Pacifico', grande cinque volte quella dell'Italia, e le colline di Kabwe, in Zambia, formate dalle scorie prodotte dalle miniere di piombo e cadmio della zona, dove l'aria e' 10 volte piu' contaminata del massimo consentito dal limite di sopravvivenza. Altre localita' indesiderabili sono segnalate in Brasile, Peru', Haiti. E' citato anche lo spazio attorno alla Terra, inquinato dai rottami di numerosi satelliti.

FONTE: corriere.it