martedì 11 maggio 2010

"PER-CORSI DI LEGALITA'"

Al via una serie di incontri organizzati dal CSV Napoli (Centro servizi per il volontariato insieme ad altre associazioni.

Si è sempre parlato di Scampia, rione della città di Napoli come luogo molto difficile e molto duro per la presenza costante della camorra e dell’influenza della stessa sui giovani e del modo in cui vengono sfruttati ma, poco e troppo poco si parla invece di tutti quei giovani (ma non solo giovani) che invece da questa realtà ne vogliono prendere le distanze, che in questa realtà non si identificano e anzi la combattono a testa alta. L’8 maggio Salvatore De Maio appartenente all’Arma dei Carabinieri reduce da un agguato di “cosa nostra” a Palermo, ha partecipato con Pino Masciari a Scampia per il primo di una serie di incontri dal titolo “PER-CORSI DI LEGALITA’” organizzati dall’Associazione CSV Napoli (Centro Servizi per il volontariato) e con la collaborazione di altre Associazioni per la lotta alle mafie. L’incontro si è svolto presso il teatro del Centro Don Guanella. Nel pomeriggio Salvatore De maio, Pino Masciari testimone di giustizia oggi sotto scorta, la Signora Paola Toti pronipote del famoso eroe di guerra Enrico Toti medaglia d’oro al valor militare, si sono spostati a Sessa Aurunca in provincia di Caserta. Dalle ore 16,00 Pino Masciari è stato impegnato in un incontro/dibattito organizzato dalle Associazioni Libera, Comitato Don Peppe Diana, I Corsari e A.NA.F.FF.AA.PP sede di Maiano. Sono intervenuti tra gli altri, Raffaele Magi (Magistrato), Pietro Russo (Imprenditore), Antonio Picascia (Imprenditore), Valerio Taglione (Libera Caserta), Giovanna Lalongo (Vice Presidente A.NA.F.FF.AA.PP) e Michele Fasulo (Presidente della BCC di Garigliano). L’evento si è svolto presso il bene confiscato alle mafie di Maiano di Sessa Aurunca (CE). In quella occasione anche Salvatore De Maio prendendo la Parola ha elogiato l’ esempio di Pino Masciari, un imprenditore che si è ribellato al perfido gioco illegale della criminalità organizzata, precisando che il sacrificio di uomini come lui ha permesso di raggiungere traguardi di legalità importantissimi lasciando un segno tangibile come esempio vivente del più alto senso civico e istituzionale.

Nota per la Stampa