giovedì 27 maggio 2010

La manovra: ecco le misure


Le principali norme del pacchetto fiscale varato dal Governo.

Dalla partecipazione dei Comuni alla lotta all'evasione fiscale, alla denuncia delle 'case fantasma', alla stretta sul contrasto al fenomeno delle imprese 'apri e chiudi', fino al codice fiscale per i non residenti e alle misure antiricilcaggio: sono solo alcune delle norme del pacchetto fiscale varato dal Governo.
Ecco quali sono le principali misure:

- PARTECIPAZIONE DEI COMUNI ALLA LOTTA ALL'EVASIONE FISCALE E CONTRIBUTIVA: gli enti locali con popolazione superiore ai 5mila abitanti devono costituire il Consiglio tributario che ha l'obbligo di segnalare elementi utili per integrare quanto dichiarato dai contribuenti.

- CASE FANTASMA: entro il 31 dicembre 2010 i titolari dei fabbricati non censiti hanno l'obbligo di denunciare l'immobile e farlo accatastare.

- ANTIRICICLAGGIO: la soglia sopra la quale è obbligatorio effettuare pagamenti con assegni non trasferibili o bonifici scende da 12.500 a 5mila euro.

- COMUNICAZIONE TELEMATICA ALL'AGENZIA DELLE ENTRATE: è obbligatorio comunicare telematicamente le cessioni di beni e le prestazioni di servizi per importi non inferiori a 3mila euro.

- REDDITOMETRO: Viene aggiornato. Entrano nuovi indicatori per risalire dal tenore di vita al reddito guadagnato. Se lo scostamento tra reddito dichiarato e quello presunto supera il 20% (finora il 25%) l'Agenzia delle Entrate può avviare una contestazione.

- FRODI INTRA-UE: la facoltà di effettuare operazioni intracomunitarie passa attraverso l'autorizzazione da parte degli uffici dell'Agenzia delle Entrate.

- IMPRESE 'APRI E CHIUDI' E IN PERDITA SISTEMICA: su di esse verranno pianificati controlli ad hoc in quanto sono a particolare rischio di frodi (false fatturazioni o frodi carosello).

- CODICE FISCALE NON RESIDENTI: i cittadini non residenti devono indicare il proprio codice fiscale all'apertura dei rapporti presso un operatore finanziario, ad esempio per conti correnti.

- CARTELLA IN SOFFITTO, ACCERTAMENTO È PRONTA CASSA: Si accelera la riscossione dell'evasione scovata nei controlli. Va in soffitta la cartella di pagamento per i tributi dovuti all'Agenzia delle entrate. Dall'1 luglio 2011 l'avviso di accertamento del fisco infatti costituirà titolo esecutivo.

- PRESTAZIONI SOCIALI AGEVOLATE: il contrasto alla loro percezione indebita sarà più efficace attraverso una centralizzazione informativa presso l'Inps.

- STOCK OPTION E BONUS: è introdotta un'ulteriore stretta su quelli percepiti da dipendenti e collaboratori del settore finanziario.

- POTENZIAMENTO SERVIZI TELEMATICI: quelli dell'amministrazione finanziaria e degli enti previdenziali vengono estesi e viene anche potenziato l'uso della Posta elettronica certificata.

- CONGUAGLIO CANONE RAI: viene introdotta a favore dei pensionati con redditi non superiori ai 18mila euro la possibilità di rateizzare l'imposta dovuta a conguaglio e il pagamento del canone Rai in 11 rate senza interessi. (Fonte Ansa).