martedì 30 agosto 2011

Miss Italia, cacciata un'altra aspirante: "Foto hot" Ma restano in gara tre mamme

Esclusa una seconda candidata. Secondo l'art. 8 dello statuto le ragazze "non devono essere mai state ritratte in pose di nudo, o comunque sconvenienti".

Dopo Alice Bellotto è toccato a Raffaella Modugno, Miss Curve d’Italia Elena Mirò Lazio 2011, essere esclusa dal Concorso di Miss Italia per alcune sue foto apparse su internet. L’ufficio legale di Miss Italia e la patron Patrizia Mirigliani hanno preso questa decisione dopo aver esaminato, in seguito a numerose segnalazioni, un album di fotografie in rete "con pose di nudo e altre di seminudità a forte enfatizzazione dell’elemento provocante".

L’esclusione fa riferimento all’art. 8 del regolamento del Concorso secondo il quale le concorrenti "non devono essere mai state ritratte in pose di nudo, o comunque sconvenienti". La ragazza, che ha perso il titolo vinto per la qualificazione in Prefinale, non viene sostituita.

Intanto si sono concluse questa sera al teatro Verdi di Montecatini le prefinali nazionali con la presentazione delle 60 finaliste e candidate al titolo: la giuria tecnica ne ha scelte 39, che si affiancano alle 21 miss regionali, già promosse in precedenza. L’appuntamento è per il 18 e 19 settembre, in diretta Raiuno.

Cinque regioni - Veneto, Toscana, Lazio, Campania e Puglia - con cinque candidate ciascuna, hanno il maggior numero di finaliste in questa edizione. Seguono Piemonte-Valle d’Aosta (considerate insieme) e Trentino Alto Adige con quattro rappresentanti; quindi, con tre, Lombardia, Liguria, Emilia-Romagna, Abruzzo, Basilicata e Sardegna. Hanno portato in finale due miss Marche, Molise e Sicilia. Una concorrente per Friuli Venezia Giulia, Umbria e Calabria.

Sei sono le ragazze iscritte con la taglia 44, una delle novità di quest’anno, ancora in gara; tre le sportive, tra cui la campionessa di canoa Susanna Cicali. Non hanno potuto partecipare alla serata conclusiva delle prefinali Miss Marche, Susanna Faenza, e Miss Sicilia, Vanessa Cozza, parte comunque del gruppo delle 21 già in finale; la prima è partita per sostenere un esame, la seconda è influenzata.


FONTE: quotidiano.net