mercoledì 28 settembre 2011

Cicciolina vuole tornare in politica

L'ex pornostar: "Fonderò un partito di tipo ottimista-futurista"

Alle soglie dei 60 anni e del discusso percepimento di un vitalizio da 3 mila euro al mese per l’unica legislatura trascorsa in Parlamento, l’ex pornostar Cicciolina annuncia il suo futuro in politica al settimanale ‘Oggi’, da domani in edicola.

"Intendiamo fondare - afferma nell’intervista, una sintesi della quale è stata diffusa dall’ufficio stampa del periodico - un partito di tipo ottimista-futurista. Basta con i partiti del magna-magna, i voti pilotati, gli appalti e le corruzioni. Pensiamo a un partito degli onesti: antimilitarista e per i diritti dei deboli. Andrei fra la gente, come al tempo dei Radicali, ad ascoltare i problemi”.

Cicciolina rilancia anche quello che definisce "il mio antico progetto di diventare sindaco di Monza. Farei diventare Monza una città eccitante! Ne ha tutte le potenzialità. Per esempio, se si trasformasse la Villa Reale in un lussuoso Casinò arriverebbero soldi a palate per il comune". E promette: "Si sentirà ancora parlare di Cicciolina in politica".


FONTE: quotidiano.net