lunedì 2 gennaio 2012

In Italia è boom del “fenomeno Aristofonte”: ragazze ventenni attratte da uomini con il doppio dei loro anni


Sulla scia dell’ateniese Aristofonte, attivo in politica già intorno al 403 a.C. e famoso non solo per essersi battuto nel 346 a.C. affinché Atene non rinunciasse alle pretese su Anfipoli nella Pace di Filocrate ma anche perché amava frequentare giovanissime fanciulle, il fenomeno degli uomini maturi desiderosi di sperimentare esperienze con ragazze sensibilmente più giovani si è subito affermato a livello planetario attraversando epoche e Paesi diversi.

La tendenza oggi si presenta tuttavia con una diversa connotazione: se prima erano soprattutto gli uomini a volere questo tipo di relazione e le donne a opporsi, oggi sono invece proprio le giovanissime a cercare uomini molto più grande di loro e anche a prendere l’iniziativa. Scoppia così il “fenomeno Aristofonte” e l’Italia anticipa questa tendenza creando il portale www.aristofonte.com, il primo sito web dedicato alle donne giovanissime in cerca di uomini sensibilmente più grandi e, naturalmente, agli uomini maturi desiderosi di trovare una ragazza ventenne di cui prendersi cura e a cui insegnare l’arte di amare.

La tendenza Aristofonte è diventata già quasi una moda che vede un vero e proprio boom a Roma e Milano. Secondo un sondaggio del portale www.aristofonte.com, infatti, nella fascia di età compresa tra i 18 e i 30 anni il 62% delle romane e il 71% delle milanesi sono disponibili a sperimentare una relazione con un uomo sensibilmente più giovane.

Il fenomeno Aristofonte è trasversale all’appartenenza di classe: indipendente dallo status sociale delle ragazze o dalla disponibilità economica della loro famiglia: le giovanissime preferiscono gli uomini sensibilmente più grandi di loro. E per farlo sono sbarcate sul web sul sito www.aristofonte.com dove possono conoscere uomini più grandi e dove gli uomini maturi desiderosi di sperimentare un’esperienza con una ragazza più giovane possono trovare tantissime studentesse.

Il sito sta raccogliendo numerose adesioni sia tra il pubblico maschile che tra quello femminile. Sono molte infatti le ragazze che si sono registrate, soprattutto nella fascia di età compresa tra i 21 e i 28 anni (82% delle iscritte). Ma ci sono anche molte iscritte nella fascia tra i 18 e i 20 anni. Questi dati denota il fascino che esercita l’uomo maturo nell’immaginario femminile. Le ragazze che frequentano gli uomini maturi lo fanno perché in loro trovano esperienza e sicurezza.

«Incontrare un uomo maturo infatti ha i suoi vantaggi. In primo luogo non devi preoccuparti di dover pagare una cena o aiutarlo con le sue finanze» risponde Patrizia, una giovane studentessa di 22 anni che è stata tra le prime a iscriversi al portale www.aristofonte.com.

«Un uomo più grande —prosegue Patrizia— si prende cura di te e al tempo stesso è ben felice di pagare i tuoi conti e perfino le tue schede telefoniche. Si può godere di viaggi e vacanze e, se ci si dovesse anche sposare, lui potrebbe assicurare un buon stile di vita molto più facilmente di quanto possa fare un ragazzo più giovane».

«E poi ancora l’uomo maturo è più raffinato, ha vissuto il mondo un po’ di più, è di solito più colto e più istruito e può parlare con te di una pluralità di temi da cui imparare I miei coetanei, invece, sono interessati solo al calcio, alla televisione e ai videogiochi» conclude Patrizia.

Fare incontrare le giovani ragazze con gli uomini più grandi, però, non è così facile, perché spesso frequentano ambienti e giri diversi. Proprio per questo nasce il portale www.aristofonte.com, ideato per favorire l’incontro di uomini maturi con donne più giovani: sul sito è sufficiente registrarsi al sito compilando un semplice form e creare una breve presentazione di se stessi per iniziare.

FONTE: aristofonte.com