lunedì 26 marzo 2012

LE FIAMME ESPUGNANO PIACENZA


LA CRONACA

Le Fiamme Oro Rugby tornano in campo a più di un mese dalla sconfitta patita a San Donà e dimostrano di non soffrire il “mal di trasferta” battendo al “Beltrametti” di Piacenza i Lyons per 18 a 16. Il team della Polizia di Stato rialza così la testa conquistando sul campo quattro preziosi punti che gli permettono di mantenere la scia dei veneti, in attesa di recuperare l’incontro casalingo con l’Accademia di Tirrenia.

Il match non inizia nel migliore dei modi per gli ospiti che vanno sotto dopo quattro minuti per una meta di Haimona, trasformata dallo stesso neozelandese: 7 a 0. All’8’ le Fiamme accorciano le distanze con un calcio di punizione di Nicola Benetti, oggi un po’ sotto tono dalla piazzola. Ma è ancora l’apertura neozelandese del Piacenza ad allungare per i padroni di casa con un altro calcio che porta lo score sul 10 a 3. I cremisi sembrano essere in difficoltà e commettono alcuni errori sui calci piazzati. Allo scadere del primo tempo però Lorenzo Santelli accorcia ancora le distanze schiacciando il pallone in meta, chiudendo la prima frazione di gioco sul 10 a 8 per i bianconeri.

Al rientro in campo sono subito le Fiamme a segnare i primi punti e lo fanno dalla piazzola con Benetti, mettendo la testa avanti nel punteggio per la prima volta: 10 a 11. Ma il vantaggio dura poco perché è ancora Haimona a mettere a segno un uno-due (11’ e 14’) da sei punti con il piede. Il tabellone dice 16 a 11 per i Lyons. Coach Valsecchi corre ai ripari e sostituisce Benetti con Giovanni Massaro, spostando Forcucci all’apertura, e Matteo Zitelli con Alessandro Maestri nel ruolo di flanker. Gli aggiustamenti in corsa danno maggiore freschezza al XV ospite e al 25’ finalmente arriva la seconda meta cremisi: Luca Martinelli raccoglie un pallone da una mischia sui dieci metri avversari e lo schiaccia oltre la linea. La successiva trasformazione di Massaro fissa il punteggio sul 16 a 18, risultato con cui si chiuderà il match.

“Sapevamo che la partita di oggi non sarebbe stata semplice – ha detto a fine gara il coach delle Fiamme, Sven Valsecchi –. Il Piacenza veniva da due sconfitte consecutive e oggi, davanti al suo pubblico, ha fatto di tutto per portare a casa il risultato. Noi venivamo da più di un mese di stop ed avevamo voglia di dimostrare che la sconfitta di San Donà è stata solo un episodio. Oggi non siamo stati impeccabili: abbiamo sbagliato tanti calci e ne abbiamo subiti un po’ troppi e ad un avversario come questo sono lussi che non possiamo concedere”.

Una vittoria dal sapore particolare, quella di oggi, tutta dedicata a Mario Ravazzi, un tifoso speciale ed ex giocatore delle Fiamme Oro negli Anni ’60, che colto da un malore improvviso oggi non è potuto essere sugli spalti del “Beltrametti” per tifare la sua squadra. La dirigenza, lo staff e tutta la squadra augurano a Mario di rimettersi il più presto possibile.

IL TABELLINO

BANCA FARNESE RUGBY LYONS PIACENZA V FIAMME ORO RUGBY 16-18 (0-4)

A.S.D. Banca Farnese Rugby Lyons Pc: Rossi (V.Cap), Andreoli, Mortali (9’ st. Bassi), Barani, Buondonno, Haimona, Alfonsi (29’ st. Cammi), Michetti, Bance, Benelli (Cap), Dadati (26’ st Petrusic), Baracchi (32’ st Soffiantini), Paoletti (1’ st. Mortali), Wahabi (32’ st. Schiavi), Camero

A disposizione: Parmigiani, Alfonsi

Allenatori: Paolo Bassi e Paolo Orlandi.

Fiamme Oro Rugby: Mariani (Cap), Pelliccione, Sapuppo, Forcucci, De Gaspari, Benetti (12’ st. Massaro), Martinelli, Vedrani, Zitelli (12’ st. Maestri), Favaro (32’ st. Riedi), Santelli, Cerasoli, Cerqua (V.Cap), Vicerè, Gasparini (34’ pt Cocivera).

A disposizione: Lombardo, Vassallo, Barion, Di Stefano

Allenatori: Sven Valsecchi e Rocco Salvan

Arbitro: Roscini di Milano.

Marcatori:

1° tempo: 4’ mt. Haimona tr. Haimona (7-0), 8’ cp. Benetti (7-3), 18’ cp. Haimona (10-3), 41’ mt. Santelli (10-8).

2o tempo: 1’ cp. Benetti (10-11), 11’ cp. Haimona (13-11), 14’ cp. Haimona (16-11), 25’ mt. Martinelli tr. Massaro (16-18)

Man of the match: Damiano Vedrani