lunedì 23 aprile 2012

LE FIAMME STENDONO LIVORNO CON UN PERENTORIO 69 A 0




LA CRONACA
Con la netta vittoria nell’anticipo della XIX giornata contro il fanalino di coda Livorno le Fiamme Oro mantengono il primato in classifica. A tre giornate dalla fine della regular season i giochi sembrano ormai fatti per i primi due posti in classifica, mentre l’inaspettata sconfitta interna del Firenze con la Pro Recco, riapre le porte a Piacenza e Udine per la conquista dell’ultima piazza utile per i playoff.
Una partita, quella di oggi, che già dalla vigilia sembrava chiusa per i toscani e così è stato: ben 11 mete per il XV della Polizia di Stato e 69 punti sono cifre che parlano da sole e la dicono lunga sull’andamento di un match mai messo in discussione.
I labronici tengono il campo per poco più di dieci minuti, finchè il numero 8 cremisi Carlo Cerasoli (oggi autore di due mete) schiaccia il primo pallone oltre la linea. Passano solo tre minuti e l’estremo degli ospiti, Guido Barion, mette a segno altri cinque punti sullo score. Livorno sembra già in seria difficoltà e le Fiamme ne approfittano di nuovo ancora con Cerasoli in meta ed Ettore Boarato dalla piazzola: 0-17. Il cartellino giallo rimediato da Brancoli al 26’ fa cedere di schianto i biancoverdi, che in sette minuti subiscono altre tre mete, con De Gaspari (meta bonus al 28’), Massaro (31’) e Zitelli (35’). Le due trasformazioni di Ettore Boarato chiudono il punteggio del primo tempo sullo 0 a 36.
Nella seconda frazione di gioco la musica non cambia ed in campo sono le Fiamme a dettare legge. Pronti-via e dopo un solo minuto il rientrante Marco Rosa porta lo score sullo 0 a 41. Nonostante le sette mete segnate, le Fiamme Oro non perdono la concentrazione e continuano a mantenere il gioco saldamente in mano. Due mete consecutive di Alberto Pellegrinelli al 19’ e al 26’, una di Morgan Vassallo al 39’ e di Daniele Forcucci nel primo minuto di recupero (mete tutte trasformate dal piede di Ettore Boarato) chiudono il match sul punteggio finale di 0 a 69, che spazza via il ricordo della sconfitta subita lo scorso anno alla penultima giornata e che precluse i playoff al team della Polizia di Stato.
“Con un punteggio così – ha dichiarato al termine del match l’allenatore cremisi Sven Valsecchi – non si può che uscire soddisfatti dal campo. Ma quel che mi è piaciuto di più oggi è stata la capacità dei ragazzi di mantenere la concentrazione dal primo all’ultimo minuto”.
Appuntamento domenica prossima sul campo di Ponte Galeria per il match con l’Udine.



IL TABELLINO

Livorno, stadio 'Carlo Montano', sabato 21 aprile 2012.
LIVORNO RUGBY vs FIAMME ORO Rugby 0-69 (0-36)
LIVORNO: Chiesa T. (4' s.t. Bonavia); Retief, Spolverini (1' s.t. Citi), Gambini, Neri (12' s.t. Tarantino); Milianti Mar., Brancoli A.; Cortesi (cap.),
Musto, Montagnani; Pannocchia, Vullo (10' s.t. Favati); Orabona (24' s.t. Lazar), Pracchia, Zaccuri. A disp.: Brancoli G., Goti A.. All.: Diego Saccà.
FIAMME ORO Rugby: Barion; Pelliccione (35' s.t. Favaro), Massaro (cap.) (28' s.t. Forcucci), Rosa, De Gaspari (18' s.t. Vassallo); Boarato, Martinelli (28' s.t. Benetti); Cerasoli, Zitelli (dal 21' p.t. al 26'p.t. Bottino) (6' s.t. Bottino), Pellegrinelli; Cazzola A., Santelli; Pettinari, Vicerè (6' s.t. Lombardo), Cocivera (18' s.t. Di Stefano). A disp.: Cerqua. All.: Sven Valsecchi.
ARBITRO: Ranalli di Sulmona.
MARCATORI:
p.t.: 12' m. Cerasoli (0-5), 15' m. Barion (0-10), 22' m. Cerasoli tr. Boarato (0-17), 28' m. De Gaspari tr. Boarato (0-24), 31' m. Massaro (0-29), 35' m. Zitelli tr. Boarato (0-36); 
s.t.: 1' m. Rosa (0-41), 19' m. Pellegrinelli tr. Boarato (0-48), 26' m. Pellegrinelli tr. Boarato (0-55), 39' m. Vassallo tr. Boarato (0-62), 41' m. Forcucci tr. Boarato (0-69).

NOTE: Cartellino giallo per Brancoli A. (Livorno) al 26' p.t..
  Punti conquistati in classifica: Livorno 0; Fiamme Oro Roma 5