lunedì 6 agosto 2012

«Curiosity è al sicuro su Marte. Incredibile...». Festa da oro olimpico alla Nasa per il rover



Missione senza intoppi poi i «sette minuti di terrore». Ora cercherà tracce di vita sul suolo marziano

PASADENA – «Curiosity è al sicuro su Marte. Incredibile». Ecco le prime parole dell’ingegnere-commentatore del Jpl della Nasa ricevuto il segnale di conferma dello sbarco. Grida, applausi e un’incontenibile gioia è esplosa. E quattro minuti dopo è arrivata subito la prima foto in bianco e nero trasmessa dal rover grande come un Suv
OTTO MESI E MEZZO - Tutto ha funzionato a meraviglia dopo otto mesi e mezzo di viaggio e un tuffo nel Pianeta Rosso che gli stessi ingegneri che lo avevano concepito lo avevano battezzato «sette minuti di terrore». Un'impresa davvero incredibile con una complessità inimmaginabile che ci ha portato nella fantascienza. Forse Ray Bradbury, che di Marte se ne intendeva, dal cielo ha dato una mano.
CHECK UP - Ora, tutto da solo, Curiosity farà il controllo di se stesso. Le prime operazioni saranno il sollevamento della torre con le camere per riprese in 3D e la liberazione di tutte le coperture degli obiettivi e degli strumenti perché possano funzionare.
FONTE: corriere.it