venerdì 14 settembre 2012

Manager pubblici, stipendi (ancora) d'oro



La nota del ministro Patroni Griffi alle commissioni Affari costituzionali e Lavoro della Camera

Sono 18 i manager pubblici segnalati il cui stipendio continua a superare il tetto dei 294.000 euro, nonostante le nuove norme decise dal governo Monti. Lo ha reso noto il ministro della Pubblica amministrazione, Filippo Patroni Griffi alle commissioni Affari costituzionali e Lavoro della Camera presentando i risultati del primo monitoraggio del decreto sui tetti retributivi dei manager della P.A.
LE VERIFICHE - Patroni Griffi ha segnalato che, al momento, hanno risposto al monitoraggio 37 amministrazioni pubbliche su 80 interessate e che tra i 18 casi di discostamento alcuni hanno fornito cifre dovute anche al cumulo. In alcuni casi le eccedenze ai quasi 300 mila euro previsti dalle norme sono di circa 10mila euro, altri di 90/100mila. Il ministro ha ricordato inoltre che per le segnalazioni di cumulo (stipendio da incarico più altri emolumenti) ci sarà tempo sino a novembre. Patroni Griffi si è detto infine pronto a inviare i risultati del monitoraggio alla Corte dei conti per le verifiche incrociate.
FONTE: corriere.it