domenica 11 novembre 2012

A L’AQUILA LE FIAMME VINCONO E CONVINCONO



Presutti: “La squadra sta crescendo nella consapevolezza delle proprie potenzialità. Quella di oggi è stata una prova di grande carattere”.

IL COMMENTO
L’Aquila – La prima vittoria in trasferta per le Fiamme arriva da L’Aquila, dove i Cremisi battono i neroverdi in un match duro e vietato ai deboli di cuore. I ragazzi di coach Presutti, in 14 per cinquanta minuti, danno una prova di gran carattere, concedendo pochi spazi ai padroni di casa che non riescono a sfruttare la superiorità numerica. Determinante la forma fisica del XV della Polizia di Stato, che in 14 riesce comunque a coprire tutte le zone del campo e ad organizzare una difesa che, a tratti, sembra un vero e proprio baluardo. I punti arrivano tutti dal piede di Nicola Benetti che, a pochi minuti dal termine, mette anche il sigillo sulla vittoria finale.
I quattro punti conquistati contro una delle dirette concorrenti alla salvezza finale, proiettano le Fiamme lontane dalla parte più bassa della classifica e ad una sola lunghezza dalla Lazio, oggi sconfitta in casa dal Petrarca.
“Giocare al Fattori non è facile per nessuno – ha detto coach Presutti – e noi qui abbiamo portato a casa il risultato positivo per ben due volte in questa stagione. La squadra sta crescendo soprattutto nella consapevolezza delle proprie potenzialità. E poi, voglio sottolineare il carattere dei miei ragazzi che non hanno mollato fino alla fine, anche se in quattordici per così tanto tempo. Questa, per me, è una grande dimostrazione di maturità”.

LA CRONACA
(si ringrazia Isabella Franchi – uff. stampa L’Aquila Rugby)

Al 6’ L’Aquila si porta in vantaggio con un calcio di punizione realizzato dall’apertura Falsaperla. Subito dopo le Fiamme si fanno pericolose arrivando fin sotto l’area di meta dei padroni di casa ma, grazie all’ottimo lavoro degli avanti neroverdi, il tentativo degli ospiti non va a buon fine. L’Aquila risponde spostandosi sulla metà campo avversaria, arriva fino in area di meta ma il direttore di gara rileva un passaggio in avanti. Al 23’ sono ancora i padroni di casa ad allungare con un calcio di punizione di Luca Falsaperla. Sul 6 a 0 arriva il rosso per le Fiamme: il pilone Gianmarco Duca viene espulso per un placcaggio pericoloso sul centro aquilano Cocagi. Seguono altri tentativi neroverdi di andare a segno, intervallati dai primi tre punti cremisi realizzati da Benetti al 43’. 6 a 3 il parziale al termine del primo tempo.
Nella ripresa è sempre L’Aquila a cercare la meta senza riuscire a trovarla: dieci minuti dopo l’arbitro annulla il tentativo di Di Massimo, schiacciato oltre la linea laterale. Intanto le Fiamme trovano il pareggio con un altro calcio di punizione all’11’, sempre con Nicola Benetti; ma L’Aquila allunga grazie ancora a capitan Di Massimo che al 16’ schiaccia in meta e Falsaperla trasforma. A causa dell’indisciplina L’Aquila non riesce a difendere il vantaggio: sono ben 4 i calci di punizione rimediati e tre quelli realizzati dal mediano di mischia delle Fiamme che porta i suoi prima in vantaggio e poi alla vittoria finale. Il match si chiude sul 13 a 15.

IL TABELLINO

L’Aquila, Stadio Tommaso Fattori
Campionato nazionale eccellenza 2012/2013, VI giornata
 L’Aquila Rugby  v Fiamme Oro 13 – 15 (6 – 3)

Marcatori: p.t. 3’ cp Falsaperla L. (3 – 0), 23’ cp Falsaperla L. (6 – 0), 43’ cp Benetti (6 – 3); st 11’ cp Benetti (6 – 6), 16’ mt Di Massimo (11 – 6), tr Falsaperla L. (13 – 6), 20’ cp Benetti (13 – 9), 35’ cp Benetti (13 – 12), 38’ cp Benetti (13 – 15)

L’Aquila Rugby: Falsaperla M. (33’ st Sebastiani G.), Paolucci, Lorenzetti, Di Massimo, Cocagi, Falsaperla L. (40’ st Antonelli), Santavicca (40’ st Callori); Turner, Zaffiri, Cialone, Vaggi (36’ st Di Cicco), Wilson, Brandolini, Subrizi (40’ st Cocchiaro), Colaiuda
A disposizione: Cocchiaro, Di Roberto, Di Cicco, Fiore, Callori, Antonelli, Sebastiani G., Rotilio.
All: Lorenzetti

Fiamme Oro: Barion, De Gaspari (18’ st Massaro), Forcucci, Sapuppo (18’ st Mariani), Valcastelli, Boarato, Benetti; Balsemin, Cerasoli (34’ pt Di Stefano), Zitelli (23’ st Santelli), Sutto, Mammana (36’ st Vedrani), Duca, Cerqua (18’ st Vicerè), Cocivera (30’ st Gentili)
A disposizione: Gentili, Vicere’, Santelli, Massaro, Vedrani, Andreucci, Mariani, Di Stefano.
All: Presutti

Arbitro Pennè (Milano)
Cartellini: 32’ pt rosso per Duca (Fiamme Oro)
Man of the match: Marco Di Massimo (L’Aquila Rugby 1936)
Calciatori: L’Aquila: Falsaperla L. cp (2/3), drop (0/1), tr (1/1). Fiamme Oro: Benetti cp (5/9)
Punti in classifica:  L’Aquila Rugby 1936 1 Fiamme Oro 4
Spettatori: 800 circa
note: terreno in buone condizioni

L’Aquila, 10 novembre 2012

FONTE: Cristiano Morabito – Responsabile Ufficio stampa Fiamme Oro Rugby