martedì 11 giugno 2013

Turchia, ancora caos: scontri a piazza Taksim. Erdogan: «Tolleranza zero con i manifestanti»


Il premier turco, Recep Tayyip Erdogan, ha annunciato che d'ora in poi sarà «tolleranza zero» con i manifestanti antigovernativi. «Questa questione è finita. Non avremo più tolleranza», ha affermato davanti al gruppo parlamentare del suo partito islamico Akp poche ore dopo che la polizia ha preso il controllo di piazza Taksim. Il premier turco ha aggiunto che i piani per la distruzione del Gezi Park andranno avanti. «Segheremo gli alberi di quel parco, saranno ripiantati in un altro posto» ha detto davanti al gruppo parlamentare del suo partito.

Proteste a piazza Taksim. Alcune centinaia di agenti antisommossa hanno fatto irruzione questa mattina in Piazza Taksim, a Istanbul, e hanno usato cannoni ad acqua e lacrimogeni contro i gruppi di manifestanti che continuano da giorni a occupare la il vicino Gezi Park in segno di protesta contro il governo.

I poliziotti hanno rimosso gli striscioni appesi sulla facciata di un palazzo. «Il nostro obiettivo è solo quello di rimuovere cartelli e immagini sulla statua di Ataturk e sul Centro culturale Ataturk, non abbiamo alcun altro intento - ha assicurato il governatore di Istanbul, Huseyin Avni Mutlu, su Twitter - Gezi Park e Piazza Taksim non saranno toccati». I manifestanti hanno indossato maschere antigas ed elmetti da cantiere, occupando il passaggio tra la piazza e il parco.

FONTE: ilmessaggero.it