sabato 14 settembre 2013

Immigrati, ondata di sbarchi dalla Siria sulle coste italiane: tra Sicilia e Calabria 500 profughi salvati nella notte



La Guardia costiera ha soccorso nella notte 320 immigrati di presunta origine siriana - tra loro molte donne e bambini - al largo delle coste siracusane. In Calabria sono invece sbarcati 170 migranti, anche in questo caso di origine siriana. 

Avvistato nel tardo pomeriggio di ieri da un velivolo della Guardia costiera, il barcone è stato raggiunto intorno alle 22,30 a circa 60 miglia dalle coste siciliane dalla nave mercantile Bbc Island - in navigazione nelle vicinanze - dirottata dalla centrale operativa della Capitaneria di Roma per una prima assistenza, in attesa che le due motovedette dirottate da Portopalo di Capo Passero e Siracusa arrivassero nell'area.

I migranti sono stati trasbordati sia sulle motovedette sia sul mercantile, operazione resa difficoltosa dalle avverse condizioni meteo-marine. Il trasbordo si è concluso questa mattina e il convoglio è diretto al porto di Siracusa .

Sono invece giunti nel porto di Roccella Ionica i 170 migranti intercettati su un barcone a 25 miglia dalla costa calabrese e poi trasbordati su unità della guardia costiera intervenuta con la guardia di finanza nell'operazione di soccorso. Una volta a terra i migranti, tra i quali ci sono una cinquantina tra donne e bambini, una decina dei quali di pochi mesi, hanno detto di essere siriani. Al loro arrivo, gli immigrati sono stati rifocillati e forniti di indumenti asciutti. Il barcone su cui viaggiavano, al momento del salvataggio, stava già imbarcando acqua. Temporaneamente saranno ospitati in una struttura messa a disposizione dal Comune. Nessuno di loro, per il momento, ha dovuto ricorrere alle cure dei medici. Con quello di stasera salgono a 16 gli sbarchi avvenuti dall'inizio dell'anno nella Locride.

FONTE: ilmessaggero.it