domenica 22 dicembre 2013

TERREMOTO, SCOSSA 4.0 TRA MARCHE E UMBRIA: "PAURA TRA LA GENTE A TERNI, AREZZO E PERUGIA"


l'epicentro del secondo sisma (Ingv)

Ancora una forte scossa di terremoto tra Marche e Umbria
Un sisma di magnitudo 4 è stato avvertito alle 11,06 di stamani a Perugia e in altre zone della provincia: lo si apprende dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia.
 
L'epicentro, a una profondità di 8,3 chilometri, riguarda il bacino di Gubbio e la zona colpita comprende anche i comuni della zona al confine tra Umbria e Marche. La scossa è stata nettamente avvertita fino a Terni e ad Arezzo e tutto il perugino.
 
"PAURA TRA LA GENTE" La Protezione civile si conferma che l'evento sismico di stamani «è stato avvertito dalla popolazione in provincia di Perugia. Le località prossime all'epicentro sono i comuni di Gubbio, Cantiano e Costacciaro.
 
SCIAME SISMICO Nella zona di Gubbio è in corso uno sciame sismico, ossia una sequenza di terremoti di intensità confrontabile e che avvengono in modo 'disorganizzatò. Così gli esperti dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv) analizzano il sisma di magnitudo 4,0 avvenuto oggi nell'area di Gubbio, preceduto nella notte da un'altra scossa di magnitudo 3.6 e dalla scossa di magnitudo 3,9 del 18 dicembre.

FONTE: leggo.it