lunedì 6 gennaio 2014

CON 5 METE LE FIAMME SI AGGIUDICANO IL DERBY DELL'EPIFANIA

Pro12: gli highlights della dodicesima giornata con la vittoria delle Zebre nel derby di ritorno

9^ DI ECCELLENZA: UNIONE RUGBY CAPITOLINA vs FIAMME ORO RUGBY 6 A 43

Presutti: “Sono contento dell'atteggiamento dei miei ragazzi che hanno saputo tenere alta l'attenzione per tutto il match. Oggi abbiamo fatto un altro passo importante verso la salvezza”

IL COMMENTO
Roma - Calza della Befana particolarmente ricca per le Fiamme che vincono il derby sul campo dell'Unione rugby Capitolina, portano a casa 5 punti e scavalcano il San Donà conquistando il settimo posto in solitaria a quota 21, con sole due lunghezze di svantaggio su Petrarca Padova e i Cavalieri Prato attualmente sesti.
I ragazzi di Pasquale Presutti riescono a mettere in campo una prestazione ottima non solo dal punto di vista del gioco, con la mischia che ha letteralmente surcallassato quella dei bluamaranto per tutto l'arco del match, ma anche dal punto di vista dell'approccio all'incontro, mantenendo alta la concentrazione per 80 minuti e concedendo solo le briciole agli avversari. Il punteggio di 6 a 28 con cui si chiude il primo tempo, con tre mete messe a segno e bonus raggiunto nella seconda frazione di gioco, la dice lunga sull'andamento di un match che è stato costantemente nelle mani del XV della Polizia di Stato.
"Abbiamo giocato un buon match - ha dichiarato coach Pasquale Presutti al termine della partita - ma soprattutto sono contento dell'atteggiamento dei miei ragazzi che hanno saputo interpretare al meglio la partita. Sono rimasti concentrati durante l'arco di tutti gli 80 minuti senza passaggi a vuoto. Oggi abbiamo fatto un altro passo verso il nostro obiettivo finale, quello della salvezza, che raggiungeremo solo quando saremo a quota 30-32 punti in classifica. Per quel che stiamo facendo vedere in campo in queste ultime giornate, penso sia ampiamente alla nostra portata".
Il prossimo incontro vedrà i Cremisi confrontarsi di nuovo con la Capitolina il 12 gennaio, stavolta sul campo della caserma "Gelsomini" e per l'ultima partita del girone B del Trofeo Eccellenza. Sarà un match importante per le Fiamme che, se dovessero riportare una vittoria, conquisterebbero matematicamente l'accesso alla finale dell'ex Coppa Italia. Un traguardo importante e storico per il XV della Polizia di Stato.
LA CRONACAÈ Nicola Benetti a sbloccare il punteggio dopo neanche un minuto di gioco con un piazzato, al quale risponde al 3' Buscema che fa 3 a 3. Ma le Fiamme affondano subito dopo il primo colpo con Marcello De Gaspari che in velocità brucia la difesa e vola in meta segnando il 3 a 8. Ad incrementare lo score ci pensa Nicola Benetti centrando i pali al 12' e ancora, tre minuti dopo, Andrea Bacchetti mette a segno la seconda meta delle Fiamme, prima in assoluto in campionato con la maglia delle Fiamme, che Benetti trasforma senza problemi e fa 3 a 18. La reazione dei bluamaranto, frastornati dall'uno-due degli ospiti, arriva al 17' con un bel drop di  Buscema: 6 a 18. Ma la dimostrazione che non sia una buona giornata per il pack della Capitolina, messo costantemente sotto da quello delle Fiamme, arriva al 29' quando l'arbitro Spadoni assegna una meta di punizione che, trasformata da Benetti, fissa il punteggio sul 6 a 25. Il mediano di mischia delle Fiamme, oggi man of the match, aggiunge altri tre punti con il  piede al 36' e chiude il primo tempo sul 6 a 28.
L'inizio della ripresa è la fotocopia dei primi minuti del match, infatti Nicola Benetti riapre le marcature al 41' centrando l'acca dalla piazzola: 6 a 31. Le Fiamme premono costantemente alla ricerca della meta bonus che garantirebbe i cinque punti in classifica, che arriva finalmente al 64' con un'azione di forza del numero 8, Mirko Amenta: 6 a 36. A risultato oramai acquisito, coach Presutti dà il via alla girandola delle sostituzioni, ma le Fiamme restano ancora sul pezzo e, a cinque minuti dal termine, Simone Marinaro mette a segno altri cinque punti che, con la trasformazione di Nicola Benetti, diventano sette e fissano lo score sul 6 a 43. Punteggio con cui si chiude il match.
IL TABELLINOIX Giornata Campionato nazionale di rugby EccellenzaRoma, “Campo dellUnione” – Lunedì 6 gennaio, ore 15.00
Unione Rugby Capitolina v Fiamme Oro Rugby Reggio  6-43 (p.t. 6-31)
Marcatori: 1’ cp. Benetti (0-3), 3’ cp. Buscema (3-3), 5’ m. De Gaspari (3-8), 12’ cp. Benetti (3-11),17’ m. Bacchetti  tr. Benetti (3-18) 19’ drop Buscema(6-18), 29’ meta tecnica tr. Benetti (6-25), 36’ cp. Benetti (6-28), 41’ cp. Benetti (6-31), 64’ m. Amenta (6-36), 75’ m. Marinaro tr. Benetti (6-43)
Unione Rugby Capitolina: Bocchino, Mascagni (55’ Recchi), Iacolucci, Marrucci (67’ Rebecchini), Molaioli, Buscema, Vannini, Conti (71’ Bitetti), De Michelis ©, Leonardi E., Frezza (62’ Martire), Scoccini, Bitonte (31’Marsella), Rampa (31’ Polioni), Bianchi (31’ Orabona)
A disposizione: Polioni, Marsella, Orabona, Martire, Bitetti, Rebecchini B., Recchi, RotaAll.: Cococcetta
Fiamme Oro Rugby : Gasparini, De Gaspari, Massaro, Forcucci (62’ Sapuppo), Bacchetti (67’ Di Massimo), Canna (68’ Marinaro), Benetti ©, Amenta, Vedrani, Zitelli (67’ Balsemin), Sutto, Mammana (67’ Cazzola), Pettinari (57’ Di Stefano), Vicerè (57’ Cerqua), Naka (67’ Cocivera)
A disposizione: Cocivera, Cerqua, Di Stefano, Cazzola, Balsemin, Marinaro, Di Massimo, SapuppoAll.: Presutti
Arbitro: Andrea Spadoni (Padova)
Giudici di linea: Tomò (Roma) e Salvi (L’Aquila)
Quarto uomo: Romani (Roma)
Cartellini: Gialli: 42’ Vedrani, 53’ Buscema, 55’ Scoccini, 57’ Iacolucci, 57’ Bocchino, 80’ Cazzola. Rossi: 36’ Cococcetta (allenatore Capitolina)
Man of the match: Benetti
Calciatori: Fiamme: Benetti 9/12 (cp 5/6 tr 4/6). URC: Buscema 2/2 (cp1/1 drop 1/1)
Note: 1200 spettatori, tempo sereno, campo bagnato. Nell’intervallo estrazione Lotteria di beneficenza “Capitolina Onlus”.
Punti conquistati in classifica: Unione Rugby Capitolina 0, Fiamme Oro Rugby 5
6 gennaio 2014 
FONTE: Cristiano Morabito - Responsabile Ufficio Stampa Fiamme Oro Rugby