sabato 25 gennaio 2014

10^ GIORNATA DI ECCELLENZA: CALVISANO-FIAMME ORO 24-13


SCONFITTA DI MISURA PER LE FIAMME CHE SFIORANO IL COLPACCIO A CALVISANO

Presutti: "I ragazzi oggi hanno messo in campo fisico e cuore e, per questo, devo fargli i miei complimenti. Siamo in crescita costante e questo mi fa ben sperare per il futuro. L'unico rammarico è per il punto bonus mancato che, indiscutibilmente, avremmo meritato".

IL COMMENTO
Calvisano (BS) - Prima della partita con il Calvisano, coach Pasquale Presutti aveva detto che il match con i bresciani sarebbe stato un banco di prova per capire dove potranno arrivare le Fiamme. La risposta è arrivata dal campo e davanti a spettatori d'eccezione come il Presidente federale, Alfredo Gavazzi, e il CT azzurro, Jacques Brunel. Oggi il XV della Polizia di Stato ha saputo tenere testa alla seconda in classifica, obbligandola a rincorrere per tutto il primo tempo, mostrando grande maturità anche quando costretta a giocare gran parte degli 80 minuti con l'uomo in meno, con un'ottima prestazione della difesa e, a tratti, dominando in mischia chiusa.
Dunque, segnali positivi che arrivano nonostante il punteggio finale veda i Cremisi sotto per 24 a 13. L'unica recriminazione è solo per il punto bonus che le Fiamme non avrebbero demeritato assolutamente per quanto fatto vedere per tutta la durata del match.
"Sì, è vero, abbiamo perso - ha detto coach Presutti - ma non posso non complimentarmi con i miei ragazzi che hanno dato il 100% per tutta la partita. Stiamo crescendo, questo è indubbio, soprattutto se facciamo il confronto con le prime giornate di campionato. Oggi abbiamo giocato un ottimo primo tempo, siamo calati nei primi venti minuti della seconda frazione e siamo incappati in quattro gialli, sicuramente evitabili. Ma ci sta, perché siamo una formazione giovane e abbiamo ampi margini di crescita e di miglioramento. Unico rammarico è per il bonus difensivo mancato. Ce lo meritavamo tutto".
La sconfitta di oggi non pregiudica la classifica delle Fiamme che restano salde al settimo posto con 21 punti. Sabato prossimo i cremisi osserveranno il turno di riposo, una settimana in più per preparare al meglio la finale del Trofeo Eccellenza di sabato 8 febbraio contro il Rovigo.

LA CRONACA
Passano cinque minuti e le Fiamme sbloccano lo score con Carlo Canna che, ricevuto il pallone da Mirko Amenta, mette a segno la sua seconda meta personale al Peroni Stadium in due incontri disputati contro i gialloneri. La trasformazione dello stesso Canna porta in vantaggio gli ospiti 0 a 7. È ancora l'apertura cremisi ad essere protagonista pochi minuti dopo quando al 9' c'entra i pali con un bel drop: 0-10. Il Calvisano è frastornato dall'avvio veemente delle Fiamme e tenta la reazione, ma i cremisi tengono bene anche quando restano in 14 per ben due volte consecutive al 14' e al 25' per i gialli a Naka e Massaro. La pressione dei padroni di casa ottiene i suoi frutti al 26' quando vanno in meta con  Steyn. La trasformazione di Haimona fissa lo score sul 7 a 10. I minuti scorrono e gli ospiti, con un'ottima difesa, riescono ad arginare gli attacchi del Calvisano. Allo scadere, Haimona centra i pali dalla piazzola e manda le squadre al riposo sul 10 a 10.
I primi venti minuti del secondo tempo vedono, invece, i padroni di casa prendere in mano il pallino del gioco. Al 47' Haimona trova un buco tra le maglie difensive delle Fiamme e schiaccia tra i pali. Con la trasformazione dell'apertura calvina, i gialloneri passano in vantaggio 17 a 10. Passano meno di 10 minuti e al 55' l'arbitro Blessano assegna una meta tecnica al Calvisano; Haimona trasforma e porta i suoi sul 24 a 10. L'ultima segnatura del match è però di marca cremisi, con Carlo Canna che, al 57', porta le Fiamme a quota 13 dalla piazzola. L'incontro si chiude sul 24 a 13 per il Calvisano.

IL TABELLINO
Calvisano (Bs), Peroni Stadium - Sabato 25 gennaio 2014 ore 15.00
Campionato Eccellenza, X giornata
Cammi Rugby Calvisano v Fiamme Oro Roma 24-13  (10-10)

Marcatori: 5' M Canna tr Canna (0-7), 9' drop Canna (0-10), 26' M Steyn tr Haimona (7-10), 40' cp Haimona (10-10), 47' M Haimona tr Haimona (17-10), 55' M Tecnica Calvisano tr Haimona (24-10), 57' cp Canna(24-13)

Cammi Rugby Calvisano: De Jager, Bergamo (74' Appiani), Vilk, Castello (63' Chiesa), Canavosio, Haimona (60' Griffen), Violi M., Steyn, Scanferla (c)(50' Mbandá), Salvetti, Beccaris, Cavalieri (72' Andreotti), Scarsini (43' Romano), Ferraro (50' Gavazzi), Lovotti (64' Panico)
All. Guidi

Fiamme Oro Rugby: Barion (63' Cazzola), De Gaspari, Di Massimo (48' Cerqua),  Massaro, Bacchetti, Canna, Marinaro (67' Benetti), Amenta (58' Marazzi), Vedrani (63' Calandro), Zitelli, Sutto, Mammana, Pettinari (48' Forcucci), Vicerè (58' Di Stefano), Naka (57' Cocivera).
All. Presutti

Arbitro: Blessano, gdl Russo, Trentin, qu. Brescacin
Cartellini: giallo  14' Beccaris, Naka, 25' Massaro, 63' Marazzi, 81' Di Stefano
Man of the match: Steyn (Calvisano)

Note: cielo sereno, spettatori 600, punti conquistati Rugby Calvisano 4- Fiamme Oro 0

25 febbraio 2014
Cristiano Morabito - Responsabile Uff. Stampa Fiamme Oro Rugby