domenica 15 giugno 2014

Convegno Mediazione Civile, Commerciale e familiare

Vi pubblico l'invito per il convegno sulla mediazione Civile, Commerciale e Familiare che si terrà sabato 21 ore 09.00 presso l'aula magna dell' istituto Carlo Cattaneo, in Roma Corso Vittorio Emanuele n. 217 piano 1°.
Sarà una ghiotta occasione per approfondire una tematica molto attuale.
Alessandro Nanni
3336082184


Decidono Balotelli e Marchisio, l’Inghilterra va di nuovo ko



SuperMario premiato come miglior giocatore: “Forza, continuiamo così”. Passata la notte in Amazzonia, la squadra torna a Mangaratiba


Va tutto com’era stato pianificato, sorride alla fine Daniele De Rossi: Italia che pilota la partita, soprattutto nel primo tempo (60 per cento di possesso palla) e che alla fine stende l’Inghilterra 2-1.  

Nel primo tempo aveva cominciato Claudio Marchisio, con un gran rasoterra da fuori, ma un paio di minuti più tardi aveva impattato Sturridge, con contropiede inglese e assetto difensivo azzurro ampiamente rivedibile. Nella ripresa, ci ha invece pensato Mario Balotelli: bella azione di Candreva sulla destra, cross sul secondo palo e SuperMario che prende spazio e tempo a Cahill. Due a uno, che gli Azzurri difenderanno fino alla fine. A sera, Balo twitterà la sua felicità: «Forza Azzurri, continuiamo così», stringendo il premio per miglior giocatore della sfida. Ora il 20 giugno, a Recife, gli Azzurri giocheranno con il Costa Rica, che ha battuto l’Uruguay, nella sorpresona di giornata. 

Erano scattati meglio gli inglesi: al 3’ una ripartenza di Sterling seguita da tiro sull’esterno delle rete, e due minuti dopo era Welbeck a dare il battesimo dei brividi a Sirigu, con un destro potente, e ottima risposta in tuffo del portiere del Psg. Primo colpo Italia dopo 19 minuti, con sventola di Candreva: sarà tra i migliori, colpendo un palo nel finale di primo tempo e servendo nella ripresa l’assist per il gol di Balotelli. 

Prima del vantaggio azzurro c’era stata sofferenza: Welbeck metteva in croce sulla destra Paletta e appoggiava al centro, dove miracolosamente Bazagli anticipava Sterling, pronto calciare a colpo sicuro. Al 35’, l’Italia passava: angolo di Candreva dalla destra, “velo” di Pirlo e gran rasoterra di Marchisio a un millimetro dal palo. Neanche il tempo di esultare e l’Inghilterra pareggiava: fuga di Rooney sulla sinistra, cross, difesa azzurra tagliata fuori e Sturridge metteva dentro. Il recupero regalava due emozioni azzurre con un pallonetto di Balotelli che impegnava Jagelka al salvataggio sulla linea e una botta di Candreva che colpiva il palo a portiere battuto. 

Nel secondo tempo, di nuovo, scattavano avanti quelli di Sua Maestà (11’) ma era Candreva a indovinare la giocata: dribbling e cross dalla destra, colpo di testa vincente di Balotelli. 2-1 e tutti a casa. Anzi, in hotel a Manaus, dove gli Azzurri hanno poi cenato e passato la notte: stamattina, ritorno a Mangaratiba, campo base. 

FONTE: Massimiliano Nerozzi (lastampa.it)