mercoledì 4 marzo 2015

Renzi: “Rispetto della sovranità Ucraina in primo piano per tutta l’Europa”

 
Il premier vede Poroshenko prima dell’incontro di domani a Mosca con Putin
 
«Tutti noi vogliamo il rispetto e l’indipendenza della sovranità dell’Ucraina. Deve tornare la pace. Lo ha detto il premier Matteo Renzi ha incontrato a Kiev il presidente dell’Ucraina Pedro Poroshenko. Al centro del colloquio gli accordi di Minsk per rendere stabile la tregua con i separatisti filorussi nell’est del Paese. «Faremo ogni sforzo perché gli accordi di Minsk possano trovare piena efficacia e implementazione. L’obiettivo è un cessate un fuoco e il controllo delle frontiere e confini. La missione Ocse è molto importante e l’Italia è il secondo gruppo impegnato».
 
Dichiarazioni apprezzate dal presidente ucraino Pedro Poroshenko: «Io vorrei ringraziare Renzi per la posizione molto ferma assunta - ha detto-. L’accordo di Minsk deve portare ad un cessate il fuoco assoluto con il monitoraggio dell’Ocse». Il leader di Kiev ha auspicato che le sanzioni vengano allargate se l’aggressione contro l’Ucraina non verrà fermata. Renzi si trasferirà nel pomeriggio a Mosca dove domani incontrerà il presidente russo Vladimir Putin. Deporrà dei fiori nel luogo in cui è stato ucciso l’oppositore Boris Nemtsov  
 
FONTE: lastampa.it