sabato 5 settembre 2015

Nel caos della Siria arrivano i soldati della Russia


Secondo la stampa britannica un video mostrerebbe militari russi in azione nel nord della Siria per aiutare Bashar al-Assad

Secondo la stampa inglese le truppe russe sarebbero al fianco di Bashar al-Assad nella lotta contro lo Stato Islamico e i qaedisti di al Nusra. La notizia deriva da un video apparso nella tv siriana che mostra mezzi militari di recente fabbricazione. Si tratterebbe di blindati BTR-82A APC con cannoni e mitragliatori. Da una prima rilevazione sembra che le immagini siano state registrate sui rilievi vicino alla città di costiera di Latakia. Addirittura si parla di alcuni villaggi controllati dalle truppe di Mosca, come il centro di Slunfeh.Il video non è però la sola prova della presenza russa in Siria. Alcuni accunt twitter vicini adal Nusra hanno pubblicato alcune foto di attacchi aerei realizzati con Sukhoi Su-27 e Mig-29 di fabbricazione russa. Non solo, diverse fonti vicine ai ribelli moderati dell'FSA (esercito siriano libero) affermano che nei cieli della provincia di Idlib sarebbero stati avvistati dei droni da combattimento. Per Times e Telegraph i mezzi sarebbero sbarcati lo scorso 20 agosto nel porto di Tartous, unico approdo per la marina russa in tutto il mediterraneo. Intanto Mosca è corsa ai ripari smentendo altri quotidiani, turchi e israeliani, che parlavano della possibilità di inviare interi contingenti al fianco dell'alleato Assad.

FONTE: Alberto Bellotto (ilgiornale.it)