sabato 31 ottobre 2015

Aereo delle vacanze russo si schianta nel Sinai Arriva la rivendicazione dell’Isis

 
Il volo era partito da Sharm el-Sheikh con 200 passeggeri adulti, 17 bambini e 7 membri dell’equipaggio. Non ci sono superstiti. La sua destinazione era San Pietroburgo. L’Airbus aveva chiesto un atterraggio di emergenza per un’avaria.
 
Un aereo civile che trasportava 224 persone, 17 delle quali bambini, si è schiantato a 100 chilometri da Al-Arish, nel nord del Sinai, in Egitto. Non ci sono superstiti.  
Fonti della sicurezza egiziana hanno parlato di «guasto tecnico», ma poche ore dopo è arrivata la rivendicazione dell’Isis. «I soldati del Califfato sono riusciti ad abbattere un aereo russo nel Sinai», recita una dichiarazione che sta circolando sui siti jihadisti. 
 
L’aereo della compagnia low cost Kogalymavia, pieno di turisti, era partito alle 6.51 da Sharm el-Sheikh con destinazione San Pietroburgo. 23 minuti dopo non ha contattato Larnaca (Cipro) ed è scomparso dai radar. Poco prima, volando a 9 mila metri di quota, il pilota aveva chiesto un atterraggio d’emergenza dopo aver cambiato rotta nel tentativo di raggiungere l’aeroporto più vicino, quello di Al Arish, che si trova a un centinaio di chilometri dal luogo dell’impatto. Poi è arrivato l’sos ed è iniziata la perdita di quota. Nella zona sono in corso combattimenti tra l’esercito egiziano e l’Isis, ma è improbabile che gli uomini del Al Baghdadi siano dotati di tecnologie militari in grado di abbattere un aereo in volo. 
 
Il presidente russo Vladimir Putin ha ordinato di istituire una commissione d’inchiesta sull’accaduto e deciso l’invio dei soccorsi in accordo con le autorità egiziane. Fonti della sicurezza dell’aeroporto di Sharm el-Sheikh, citate dall’agenzia russa Ria Novosti, riferiscono che i piloti dell’A321 russo della Kogalymavia avevano denunciato problemi a un motore dell’aereo già nei giorni precedenti al disastro: «Nell’ultima settimana l’aereo aveva richiesto più volte assistenza perché il motore non si avviava».  
 
FONTE: lastampa.it