martedì 7 giugno 2016

Autobomba nel centro di Istanbul contro pullman della polizia


Cinque feriti, le modalità fanno pensare al Pkk

Un’autobomba è esplosa questa mattina a Istanbul, nel distretto centrale di Vezneciler, vicino alla popolare piazza Bayezit, molto frequentata dai turisti. L’obiettivo dell’attentato, secondo le prime ricostruzioni, era un pullman della polizia che stava passando. La bomba sarebbe stata azionata con un comando a distanza. 

Ci sarebbero almeno cinque feriti. Le prima immagini mostrano auto danneggiate e pullman sventrato dall’esplosione in una via alberata. Le modalità fanno pensare a un’azione dei separatisti curdi del Pkk. Il 17 febbraio un attacco simile nel centro di Ankara aveva ucciso 26 militari e causato oltre cinquanta feriti. 

Dalla scorsa estate, dopo la ripetizione delle elezioni legislative che hanno dato al partito del presidente Recep Tayyip Erdogan la maggioranza in Parlamento, è ricominciata la guerriglia dei curdi contro il potere centrale turco. Sono morti centinaia di soldati e uomini delle forze di sicurezza, oltre 4 mila guerriglieri del Pkk, secondo il governo turco, e un numero imprecisato di civili. 

FONTE: Giordano Stabile (lastampa.it)