lunedì 12 dicembre 2016

Imu e Tasi, ultimo appuntamento. Entro venerdì il saldo del 2016

Esentate le prime case, se non sono di lusso. Calcolo complicato e giungla di sconti

Riparte la corsa alle tasse per la casa. Questa settimana, i proprietari di immobili sono chiamati a versare il saldo di Imu e Tasi. La scadenza è fissata per venerdì 16 dicembre. è bene ricordare i punti principali.  

Intanto va detto che la scadenza non riguarda più chi possiede la prima casa. L’abitazione principale era, infatti, già esentata dal pagamento dell’Imu e da quest’anno non deve pagare neanche la Tasi (l’imposta sui servizi indivisibili). Pure gli inquilini, che risiedono nell’immobile affittato non devono pagare (tranne nel caso in cui l’abitazione è di lusso). Ci sono poi altre due novità di quest’anno da tenere a mente: la riduzione del 50% di Imu e Tasi per gli immobili concessi in comodato ai figli (o ai genitori) e lo sconto del 25% per le seconde case date in affitto con canone concordato. 

FONTE: Sandra Riccio (lastampa.it)